Speciali in evidenza
Speciale Smau
Speciale ambiente
Speciale scuola
Speciale Auto
Un anno di rincari
Speciale mutui
Voli low cost
Speciale ETF
Studi di settore
Risparmio energetico
Auto & fisco
Navigatori GPS
Musica Mp3
Guida alle facoltà
Come risparmiare
XV Legislatura
shopping 24

Servizi

Il Sole Mobile

Servizi Ricerca

Cultura e Tempo Libero

ARCHIVIO »

4 agosto 2006

Il cinema muto parla
che parla con la musica

di Giovanna Mancini

L’idea era quella di far uscire i capolavori del cinema muto dai cineforum e dalle rassegne per adepti e di aprirli al grande pubblico.

Così quattro anni fa Marco Gianni ed Enrico Montrosset, direttori artistici di Strade del Cinema hanno dato vita ad Aosta, in piena stagione turistica, al Festival del Cinema muto musicato dal vivo, proponendosi di coniugare i rispettivi settori di competenza (nonché passioni), cinema e musica. E l’idea ha avuto successo, il pubblico è affluito e ha apprezzato le pellicole presentate al teatro Romano del capoluogo Valdostano, dove, dal 3 al 12 agosto, si svolge quest’anno la quinta edizione della kermesse.

“Entrambe le arti sono protagoniste di questo Festival – spiega Marco Gianni - perché l’evento nasce come un tentativo di riscoprire e far rivivere il ricco patrimonio cinematografico del passato, interpretato e attualizzato da musicisti contemporanei, già affermati o emergenti”.
Nessun approccio filologico, dunque, ma una selezione di partiture originali, commissionate e pensate appositamente per la manifestazione. E infatti i brani, eseguiti dal vivo, che accompagnano le proiezioni, spaziano dalla musica classica al rock e al jazz.
Del resto, la scelta stessa dei film testimonia la volontà degli ideatori di non chiudersi nella torre d’avorio di una rassegna di nicchia, ma di attirare il maggior numero possibile di spettatori. Ogni anno, infatti, il programma prevede una retrospettiva dedicata ai grandi comici dello schermo: dopo Charlie Chaplin, Charlie Chase e Buster Keaton, quest’anno è la volta di Harold Lloyd, l’attore statunitense che negli anni Venti inventò il personaggio del giovane borghese occhialuto, dall’aria intellettuale ma al tempo stesso simpatico ed estroso.
Per il terzo anno, inoltre, la kermesse propone l’omaggio a un celebre regista: due anni fa è toccato a Truffaut, nel 2005 a Pasolini, mentre Roberto Rossellini è il protagonista per il 2006, in occasione del centenario dalla sua nascita. L’omaggio al maestro del Neorealismo italiano è curato da Aldo Romano, uno dei più noti batteristi italiani, che dirigerà e in parte eseguirà una suite musicale di circa un’ora da lui composta mescolando diverse suggestioni (musiche, dialoghi, suoni…) provenienti dai film stessi del cineasta.

Ma il Festival guarda anche con attenzione ai giovani talenti della musica e lo fa affidando alle loro composizioni le prime quattro giornate, in cui saranno eseguiti dal vivo i brani di dieci artisti o gruppi selezionati tra i 120 iscritti al concorso. E ancora: una nuova sezione, Incroci, propone, come suggerisce il nome stesso, il lavoro di creativi che nella loro carriera abbiano coniugato cinema, musica e arte. Inoltre, durante i giorni della manifestazione, sarà allestita una mostra (SilentArtMusic) di giovani artisti, le cui opere sono state ispirate al cinema italiano: quest’anno il tema conduttore è quello delle dive nel muto. Per il programma completo: www.stradedelcinema.it

Quinto Festival Internazionale del Cinema muto musicato dal vivo, dal 3 al 12 agosto al Teatro Romano di Aosta.
Per informazioni: tel. 0165/230528, info@stradedelcinema.it.



 

Suggerimenti

>Info quotazioni

A richiesta, via sms, la quotazione istantanea e in tempo reale del titolo che ti interessa

>Flash news

Scarica il programma gratuito, e ricevi sul tuo desktop le ultimissime notizie di economia e finanza

News

champions

L'Inter (2-1a Mosca) brava e fortunata: ribalta il risultato e vince

auto

Rimandato il lancio della «Panda cinese» per la causa con la Fiat

expo 2015

Luci sui progetti che fanno bella Milano: l'omaggio agli ospiti di Expo 2015

anniversari

Novant'anni fa la battaglia di Caporetto, madre di tutte le batoste

computer

Asus: così il notebook diventa ultraleggero

prospettive

Il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca (Stefano Capra / Imagoeconomica)

Turismo a Roma, invia le tue domande per il forum di mercoledì

GIAPPONE

La palazzina del Progetto Sofie sottoposta all'esperimento anti-sismico

Terremoto del settimo grado della scala Richter, ma la casa in legno fatta nel Trentino resiste

iniziative

L'appello di Nòva24: il Governo rilancia sul 5 per mille

ARTECONOMY24

ArtEconomy 24
Tutte le quotazioni dal Frieze di Londra su ArtEconomy24. E in più aste, mostre e gallerie.

viaggi24

Singapore. Dove tutto è possibile
Viaggio in una delle capitali mondiali dello shopping e del commercio.

In Evidenza

CRIBIS.it
Informazioni per decidere con chi fare o non fare business, in Italia e nel mondo.

Concorsi ed esami
Visita la sezione concorsi ed esami, troverai un'aggiornata rassegna di concorsi e offerte di lavoro nel pubblico impiego

Il SUDOKU del Sole 24 ORE
Invia un SMS con scritto SUDOKU al 48224 per poter giocare sul tuo cellulare! Clicca qui per ulteriori informazioni

A Natale un regalo diverso?
AMREF presenta alle aziende tante idee per un Natale solidale con l'Africa da regalare a clienti, fornitori, dipendenti e amici.

Le tue foto su Casa24
Un angolo accogliente, un mobile insolito, un ambiente particolare: inviaci le foto della tua casa, le più belle saranno pubblicate sul sito.

Intel: la tecnologia a misura di azienda
Intel risponde alle domande delle imprese.
Approfondimenti su sicurezza, mobility, gestione sistemi e risparmio energetico

Pubblicità