ILSOLE24ORE.COM > Notizie Cultura e Tempo libero ARCHIVIO

Taormina Arte: musica, teatro, danza, al Teatro Greco

di Giuseppe Distefano

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
25 luglio 2007

Galleria fotografica

Il percorso artistico intrapreso da Enrico Castiglione - nuovo direttore artistico della sezione musica e danza, già fondatore e direttore di festival internazionali e apprezzato regista di teatro musicale - si pone come obiettivo primario il rilancio di quel luogo di arcana bellezza che per eccellenza rappresenta Taormina Arte: il Teatro Greco. «Ho accettato immaginando fin dal primo momento un percorso doveroso: ripercorrere i passi della memoria per iniziare un nuovo viaggio artistico alla ricerca delle nostre radici e delle nostre tradizioni – spiega Castiglione -. Un viaggio nel cuore della "mitologia" del Mediterraneo per incontrare quelle straordinarie figure chiave della "classicità"». Dopo l'inaugurazione con il direttore d'orchestra Lorin Maazel alla guida della nuova Symphonica Toscanini, la "Medea" di Luigi Cherubini inaugurerà il 6 agosto l'opera lirica. Divenuta celebre nel 1953 al Teatro alla Scala di Milano con Maria Callas diretta da Leonard Bernstein, l'opera torna in scena proprio nella versione integrale di quell'edizione scaligera, con una soluzione scenica funzionale all'azione tragica che ne rovescia la prospettiva in una sorta di tribuna rivolta verso gli spettatori. Nel cast il soprano Chiara Taigi, il tenore Carlos Llabrées, Montserrat Martì, Francesco Ellero D'Artegna, Katja Lytting, regia e scene di Enrico Castiglione, costumi di Sonia Cammarata. Marco Guidarini, direttore musicale dell'Opera di Nizza, dirigerà l'Orchestra Sinfonica Mediterranea, nuova realtà sinfonica "siciliana" realizzata in collaborazione con l'Accademia Musicale di Palermo con la partecipazione del Coro Lirico Alessandro Scarlatti e la Compagnia di Danza Mvula Sungani. Con la regìa televisiva dello stesso Castiglione, sarà trasmessa dalla RAI e dalle principali reti televisive internazionali. Terzo titolo, il 18 agosto, è "L'elisir d'amore" di Gaetano Donizetti, nato dalla collaborazione tra l'Accademia musicale di Palermo, il Teatro Manoel di Malta, i Solisti di Operalaboratorio e la Fondazione Teatro Massimo di Palermo. Sul palcoscenico Caterina Ilardo nel ruolo di Adina, Giulio Giuseppe Pellagra in quello di Memorino, Giovanni Bellavia in Belcore, Marco Filippo Romano nel Dottor Dulcamara e Claudia Munda nella parte di Giannetta, con la direzione d'orchestra di Danilo Lombardini, e la regia di Elizabeth Smith. Da non perdere, il 22, in esclusiva per l'Italia Montserrat Caballé, star indiscussa della lirica internazionale.


Il 10 agosto sarà una data storica per la danza internazionale, per Taormina Arte e per la celebre ballerina Alessandra Ferri. E' noto ormai a tutti che la Ferri, dopo una straordinaria carriera, ha deciso di ritirarsi, e per dare l'addio alle scene, come ultimo canto del cigno, ha accolto con entusiasmo l'invito di Taormina Arte di farlo in un luogo simbolo per ogni genere di spettacolo: il teatro greco. Accompagnata dai più grandi ballerini del mondo, dell'American Ballet Theatre, della Dresden SemperOper Ballet, dell'Hamburg Ballet, Stuttgart Ballet, Royal Ballet di Londra, come Alicia Amatriain, Silvia Azzoni, Marcelo Gomes, Alexander Riabko, Robert Tewsley, Alexander Zaitsev, Mara Galeazzi, danzerà nello spettacolo "Passi di stelle", con coreografie di Lubovitch, Bigonzetti, Brumachon, Neumeier, D'Alessio. Si sono già accreditate le maggiori televisioni del mondo, i direttori artistici e i svovrintendenti dei grandi teatri internazionali, giornalisti e amanti provenienti da ogni parte del mondo. Oltre al gala, i balletti "Romeo e Giulietta" di Prokof'ev (il 12 e il 13 agosto) del Bashkirian Opera Ballet con la coreografia di Shamil Teregulov e interpreti Glusina Mavlukasova e Arkadis Zinov; e la "Carmen", della Compania Flamenca di Madrid.


Numerosi i concerti: l'Orchestra degli Archi del Teatro alla Scala di Milano (il 7 agosto), diretta da Gaetano Cuccio Pellegrini, eseguirà "Le quattro stagioni" di Vivaldi, col violinista Giuseppe Angeleri, già vincitore del Premio Paganini, insieme a musiche di Respighi, Boccherini e Mozart. Seguirà la London Musicians Symphony Orchestra diretta da Paolo Olmi, con l'ouverture da "I Vespri siciliani" di Verdi, il "Bolero" di Ravel, "Quadri di un'esposizione" di Mussorgskij e i "Pini di Roma" di Respighi; e il celebre violinista Uto Ughi accompagnato dai Filarmonici di Roma.

Infine il jazz, con l'Orchestra Nazionale Italiana del Jazz diretta da Gerardo Di Lella con un omaggio a Duke Ellington e Count Basie; e una grande serata, il 20 agosto, dedicata al pop internazionale con Liza Minelli e una big band di oltre venticinque musicisti.
Le sezione Teatro, curata da Pompeo Oliva, prevede tra i tanti titoli, il 20 e 21 luglio l'atteso "Satyricon" (La cena di Trimalcione) di Renato Giordano da Petronio Arbitro, con l'inedita coppia Giorgio Albertazzi e Michele Placido; il 27 e 28 "Filottete" di Vincenzo Pirrotta da Sofocle, una coproduzione Taormina Arte e Teatro Garibaldi, in prima nazionale; il 22 "Lo stato d'assedio" di Camus, con la regia di Giampiero Cicciò; il 21 "Madeleine suite" da Marguerite Yourcenar, con musiche di Ralph Towner, e la voce di Mariella Lo Sardo; il 24 "La bella è la bestia", studio sul mito del Minotauro, con Piero Leccese, e "Codice Siciliano" di Stefano D'Arrigo, con Antonio Lo Presti e la chitarra classica Nicola Oteri; un omaggio a Ignazio Buttitta con Pino caruso in "Il poeta in piazza", il 26; e il 31 "Pitecus" con Flavia Mastrella e Antonio Rezza.


Taormina festeggia anche il doppio compleanno del Womad, il festival della World Music ideato da Peter Gabriel e Thomas Brooman, con il brasiliano Gilberto Gil, la cantante inglese di origini indiane, Sheila Chandra, il chitarrista spagnolo Vincente Amigo, e Robert Plant, cantante dei memorabili Led Zeppelin.

A completare il quadro gli africani Tinariwen, che hanno portato alla ribalta la musica dei Touareg del Sahara; Emile YX Jansen Breakdance Crew, ovvero la faccia positiva dell'hip-hop; e le note del sassofonista belga Manu Di Bango, che unisce il jazz alle sonorità africane. Infine, il trombettista e compositore Roy Paci, e gli Agricantus, la band palermitana capace di esprimere sonorità antiche e moderne che si intrecciano in un tessuto poetico fortemente evocativo e un sound di eccezionale raffinatezza.


"Taormina Arte", fino al 22 agosto, al teatro Greco, al Palazzo dei Congressi, al palazzo Duchi Santo Stefano. www.taormina-arte.com

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
7 maggio 2010
 
Aguilera ambasciatrice contro la fame
La consegna dei David di Donatello
Man Ray a Fotografia Europea
Elegante e brutale. Jean-Michel Basquiat alla Fondation Beyeler di Basilea
"World Press Photo 2010". Fotografie di autori vari
 
 
dal 13 al 16 Ottobre 2016
1 Pets - Vita da Animali 4579330   
2 Café Society 2518879   
3 Alla ricerca di Dory 14152078   
4 Bridget Jones's Baby 4999594   
5 Mine 597342   
6 La verità sta in cielo 589429   
7 Deepwater - Inferno sull'Oceano 537069   
8 Al posto tuo 992859   
9 Ben-Hur 836723   
10 I magnifici sette 1630774   
tutti i film nelle sale » tutti i dettagli »

Trovo Cinema

Scegli la provincia
Scegli la città
Scegli il film
Tutti i film
Scegli il cinema
Tutti i cinema
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-