ILSOLE24ORE.COM > Notizie Cultura e Tempo libero ARCHIVIO

Teatro/ Eleonora Danco, Nessuno ci guarda

di Elisabetta Dente

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
14 MARZO 2008
Danco giallo
Galleria fotografica

Sedici attrici in piedi sul palcoscenico attendono l'ingresso degli spettatori. Poi, mentre il buio scende lentamente sulla sala, questo sipario umano si arrotola su se stesso fino a scomparire per lasciare posto solo a lei, in fondo contro la parete. Il corpo si muove nervosamente mentre la luce ne illumina la bellezza plastica accompagnando ed esaltando forme morbide che contrastano con l'asprezza del linguaggio.
La platea viene catturata dalla prima intervista su sesso e omosessualità. Non hanno nome i personaggi interpretati da Eleonora Danco, prima una donna, poi un uomo, anime anonime come anonimi sono gli intervistati che si confessano al microfono. Girandosi nella sabbia, che da tappeto diventa seconda pelle, la Danco assume nuove identità in un gioco di sottrazione e addizione di indumenti, sensuali o casual, con l'ausilio delle attrici che di volta in volta tra le quinte acquistano valenza scenografica.
In un linguaggio realistico, estremamente crudo, a tratti sgradevole, a tratti provocatorio, la voce si fa stridula per contrastare le note martellanti della musica rap. Arranca nella sabbia, ansima, urla il suo dolore, la sua rabbia, questa giovane attrice, nel tratteggiare figure metropolitane perse e disperate. E lo fa senza riserve, instancabile. Cammina, balla, salta in una performance di violenta fisicità.
Dalle dichiarazioni e dal suo monologo traspaiono dubbi, pregiudizi, ignoranza, disinformazione. La ricerca di sé, della propria vera o presunta sessualità in Sabbia costituisce il tessuto della prima parte della serata.
Smessi i panni dark, Eleonora Danco passa al secondo atto unico, Nessuno ci guarda. In jeans e maglietta appare ancora più minuta, adolescenziale. La bambina e l'acqua. Il palcoscenico, ripulito dalla sabbia, si apre ora come un mare calmo o come un cielo limpido. Un tavolo è sufficiente per ricreare la cucina di mamma. Abbandonata la parlata romanesca, la Danco invita ora, senza inflessioni, a ricordare i giochi d'infanzia, a rivivere quella Dolce vitadei grandi mentre dall'altoparlante arriva rassicurante la voce amica di Marcello Mastroianni. Non più echi pasoliniani ma una struggente malinconia in queste quattro mura domestiche: dalla finestra si può vedere il mare. Basta così poco, basta una corsa, un tuffo e via. Un veloce cambio di voce ed Eleonora si rivede bambina. E accanto a lei la mamma, il papà, il fratellino, il nucleo famigliare ricomposto. Anche questa è la nostra Italia, nelle parole e nella poetica di Eleonora Danco che verranno raccolte in volume da minimum fax. L'Italia di oggi, e forse di domani, che emerge dalla nuova drammaturgia di «Racconto italiano», la rassegna voluta da Andrée Ruth Shammah, che prosegue fino al 31 maggio al Teatro Franco Parenti.

«Sabbia» e «Nessuno ci guarda», scritti e interpretati da Eleonora Danco, Teatro Franco Parenti - Sala Grande di Milano, fino al 19 marzo; poi, in tournée.

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
7 maggio 2010
 
Aguilera ambasciatrice contro la fame
La consegna dei David di Donatello
Man Ray a Fotografia Europea
Elegante e brutale. Jean-Michel Basquiat alla Fondation Beyeler di Basilea
"World Press Photo 2010". Fotografie di autori vari
 
 
dal 13 al 16 Dicembre 2018
1 Bohemian Rhapsody 11722046   
2 Il Grinch 3513475   
3 Se son rose 3164387   
4 Alpha: un'amicizia forte come la vita 595703   
5 Animali fantastici: I crimini di Grindelwald 12424671   
6 La casa delle bambole 423272   
7 Colette 251445   
8 La prima pietra 241645   
9 Robin Hood - L'origine della leggenda 1803856   
10 Santiago, Italia 137092   
tutti i film nelle sale » tutti i dettagli »

Trovo Cinema

Scegli la provincia
Scegli la città
Scegli il film
Tutti i film
Scegli il cinema
Tutti i cinema
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-