ILSOLE24ORE.COM > Notizie Cultura e Tempo libero ARCHIVIO

Musei: Settis, il Consiglio superiore boccia la nomina di Resca alla direzione generale

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
19 novembre 2008

Il consiglio superiore dei beni culturali, con voto unanime, ha espresso il suo parere negativo sull'articolo del decreto di riforma del ministero che riguarda la nuova direzione generale per la valorizzazione dei musei. A dirlo è il suo presidente Salvatore Settis, sottolineando che il consiglio ha chiesto al ministro Bondi di formulare una nuova proposta. «Non mi piace il modo in cui viene formulata la nuova direzione», dice Settis, spiegando che a suo avviso, così come viene attualmente proposta nella bozza di decreto, la nuova direzione creerebbe conflitti di competenze con le altre direzioni generali. Anche le competenze del nuovo direttore, secondo Settis, si accavallerebbero con quelle di altri direttori. Quanto alla designazione per questo ruolo dell'imprenditore ferrarese Mario Resca, «Niente di personale - commenta il presidente del consiglio superiore dei beni culturali - so che si tratta di un bravo manager. Del resto anche se fosse stato nominato Antonio Paolucci avrei avuto obiezioni. Ma non riesco a capire cosa ha in mente il ministro, visto che ha offerto il ruolo di direttore a due persone e due competenze così diverse come Antonio Paolucci e Mario Resca».Tra i compiti della nuova direzione, fa notare Settis, non c'è tra l'altro solo la valorizzazione della rete museale. Al nuovo direttore vengono affidati anche importanti compiti che riguardano la tutela dei beni culturali , «visto ad esempio che deve decidere sui prestiti, ma ha anche la sorveglianza sui poli museali di Roma, Napoli, Firenze, Venezia». Insomma, conclude Settis, «così com'è è un errore che spero venga corretto».
Nel corso della riunione del Consiglio Superiore dei Beni Culturali il ministro Bondi «ha ribadito il primato dell'Italia nel settore della tutela e del restauro dei beni culturali, ma ha messo in evidenza la carenza della valorizzazione del patrimonio storico artistico del Paese. A questo fine - prosegue la nota del ministro - la nomina di un manager della qualità e dell'autorevolezza di Mario Resca ha lo scopo di superare anacronismi e conservatorismi ed imprimere dinamismo ed efficacia alla fruizione del patrimonio storico artistico lasciato finora in un sostanziale immobilismo.»
(S.Bio.)

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
7 maggio 2010
 
Aguilera ambasciatrice contro la fame
La consegna dei David di Donatello
Man Ray a Fotografia Europea
Elegante e brutale. Jean-Michel Basquiat alla Fondation Beyeler di Basilea
"World Press Photo 2010". Fotografie di autori vari
 
 

Trovo Cinema

Scegli la provincia
Scegli la città
Scegli il film
Tutti i film
Scegli il cinema
Tutti i cinema
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-