ILSOLE24ORE.COM > Notizie Cultura e Tempo libero ARCHIVIO

Con il Fai alla scoperta dei palazzi della finanza e dell'industria

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
25 marzo 2009
Galleria fotografica
Tutti i luoghi da visitare grazie al Fai


Tra le centinaia di aperture che il Fai renderà possibili nel prossimo week end alcune riguardano luoghi deputati a ospitare momenti della vita pubblica e per questo segreti e inaccessibili nel quotidiano. A Roma per la prima volta Palazzo Koch, la scenografica sede della Banca d'Italia, realizzato tra il 1888 e il 1892 e caratterizzato da sorprendenti saloni di rappresentanza e ricche collezioni d'arte, accoglierà i visitatori profani. Il 27 e il 28 marzo aprirà le sue sale anche il suo "corrispettivo" milanese Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa Italiana, realizzato dall'architetto Paolo Mezzanotte e inaugurato nel 1932.
Ma ci sono altri luoghi meno "alti" visitabili nei prossimi giorni in occasione della diciassettesima Giornata di primavera. Si tratta del Museo Fonderia Barigozzi (in via Thaon di Revel) e della Fonderia artistica Battaglia, ancora in attività. Fondata nel 1913 nella zona della cinquecentesca Villa Simonetta, la fonderia nacque sulla spinta della "fusione di culto", come testimoniato da molte delle sculture funerarie che ancora oggi decorano le cappelle del vicino cimitero Monumentale, su tutte, le figure in bronzo dell'Ultima Cena dell'Edicola Campari. Negli anni '50, artisti dell'Accademia di Brera hanno dato nuovo impulso alla fonderia, spronando a migliorare i sistemi tecnici e artistici e sviluppando il metodo della fusione "a cera persa", una tecnica rimasta tuttora inalterata. Alla Battaglia i più importanti scultori hanno scelto e ancora prediligono far fondere le loro opere: da Giacomo Manzù con il suo"Cardinale in piedi" a Marino Marini, da Lucio Fontana ad Arnaldo Pomodoro, che proprio recentemente ha fatto fondere la sfera di tre metri di diametro realizzata per il complesso di Santa Giulia a Brescia. La fonderia è stata fucina di opere destinate a divenire grandi simboli, come la maestosa porta di bronzo del Duomo di Milano, progettata dal Castiglioni nel 1945, il cavallo della Rai, il Cristo degli abissi di San Fruttuoso. Nel 1993, un anno prima della sua morte, Alighiero Boetti varcò la soglia di Battaglia per fondere l'"Autoritratto". In occasione del giubileo del 2000 è invece l'artista Floriano Bodini – sua la scultura di Paolo VI conservata ai Musei vaticani – cui spetta l'onore del progetto per la Porta Santa in San Giovanni in Laterano, scultura realizzata alla Battaglia. Giuseppe Penone, artista torinese esponente di spicco dell'Arte povera, nel 2004 ha fuso nella fucina milanese l'installazione oggi ospitata nei giardini di Venaria Reale, e sempre nello stesso periodo il pittore Velasco Vitali realizzava da Battaglia la sua installazione composta da una serie di otto cani in ferro e bronzo per la mostra Extramoenia. «Lavoriamo moltissimo – spiega Danilo Bosio, attuale direttore della fonderia – essenzialmente per i privati. Siamo una ventina di persone, perché la lavorazione è molto lunga e laboriosa. Per fare un esempio: la realizzazione della sfera di Pomodoro per Santa Giulia ha comportato un anno e mezzo di lavoro. In sostanza, più è grande il pezzo, più tempo ci vuole per lavorarlo». La Fonderia Battaglia ha portato avanti negli anni l'antica tradizione del mestiere di fonditore d'arte, intrecciando la sua storia a quella degli artisti più celebri. Il 28 e il 29 marzo, la fucina accoglierà quanti vorranno conoscere più da vicino un mestiere che mescola insieme arte amanuense, fantasia creativa e tecnica specialistica.
Si resta in tema industriale anche a Bormio (Sondrio), con la visita alle storiche cantine dell'Amaro Braulio, ricavate da un sistema di cunicoli scavati nel sottosuolo in epoca medievale per consentire la fuga in caso di invasioni.

25 marzo 2009
RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
7 maggio 2010
 
Aguilera ambasciatrice contro la fame
La consegna dei David di Donatello
Man Ray a Fotografia Europea
Elegante e brutale. Jean-Michel Basquiat alla Fondation Beyeler di Basilea
"World Press Photo 2010". Fotografie di autori vari
 
 
dal 17 al 20 Gennaio 2019
1 Non ci resta che il crimine 1991217   
2 Aquaman 8841624   
3 Ralph Spacca Internet 8968500   
4 Bohemian Rhapsody 25074853   
5 Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità 2596746   
6 City of Lies - L'ora della verità 724556   
7 La Befana vien di notte 7563537   
8 Moschettieri del Re 4898976   
9 Attenti al gorilla 396597   
10 Vice - L'uomo nell'ombra 1199484   
tutti i film nelle sale » tutti i dettagli »

Trovo Cinema

Scegli la provincia
Scegli la città
Scegli il film
Tutti i film
Scegli il cinema
Tutti i cinema
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-