Raducioiu presenta il suo Brescia-Bari facendo forza ai galletti: "Anche il Lione sta vivendo un mese nero"

* Goal.com *

Bari - Non è una partita come tutte le altre, quelle da vivere senza emozioni sulla tribuna o davanti alla tv. Per Florin Raducioiu Brescia-Bari sarà una partita particolare. Si affronteranno le sue due squadre "del cuore", quelle con cui ha fatto meglio nella carriera da calciatore in Italia. Raducioiu ora è il direttore sportivo della Dinamo Bucarest, compagine prima in classifica nel campionato rumeno."Indubbiamente per me è una partita un pò speciale - ha detto al Corriere dello Sport - Il Bari è il club in cui ho cominciato a giocare al calcio ad alti livelli in un campionato importante come quello italiano mentre il Brescia è la società con cui ho chiuso la mia carriera. A Brescia ho messo casa, ho conosciuto mia moglie, ci torno volentieri appena posso. Dire per chi tifo farei un torto sia ad una squadra che all’altra. Che vinca il migliore, ovviamente.Maran? Non ho mai nascosto la mia simpatia per Maran. Lo stimo molto come tecnico. Visto come è stato trattato a Brescia sicuramente ci terrà a vincere anche se non sarà facile. Mi rendo conto che se non arrivano i risultati la vita di un allenatore diventa difficile, ma è altrettanto vero che bisogna avere un po’ di pazienza. Mi auguro che questo lavoro cominciato col Bari continui a dare i suoi frutti come un mese fa. In fondo un calo di tensione, di forma ci puo’ anche stare. C’è il Lione, una squadra fortissima, che da un mese non vince una partita, proprio come il Bari».