Il Punto sull'Inter: (quasi) fatti Chivu e Suazo, si cerca Mister X a centrocampo

* Goal.com *

C'Ŕ fermento in casa Inter: anche se apparentemente tutti sembrano in vacanza, gli uomini mercato nerazzurri - in primis Marco Branca - lavorano alacremente per cercare di rendere la squadra ancora pi¨ competitiva per la stagione 2007-2008 che si prospetta durissima alla luce della promozione della Juventus e di un Milan intenzionato ad una campagna acquisti con tanti botti.La due trattative pi¨ importanti al momento sono quelle di Chivu e Suazo. Il primo Ŕ il giocatore voluto da Mancini, il classico regista difensivo che il tecnico di Jesi ha sempre richiesto alla societÓ specie dopo che Mihajlovic ha deciso di seguirlo alla guida tecnica della squadra. Il secondo Ŕ il centometrista che manca nella rosa interista dopo la partenza di Martins, capace di creare la superioritÓ numerica e di guadagnare punizioni soprattutto quando la squadra si trova in vantaggio e pu˛ giocare in contropiede.Per quanto riguarda Chivu si dice che a seguire la trattativa ci sia direttamente il Presidente Moratti che pare goda di ottimi rapporti col procuratore del rumeno Giovanni Becali. Un altro dato che fa pensare che il giocatore sia davvero vicino all'Inter Ŕ il rinnovo del contratto di Mexes con la Roma e le parole di Luciano Spalletti. Alla fine la trattativa presumibilmente dovrebbe andare in porto considerando che la Roma deve ancora pagare l'altra metÓ del cartellino del cileno Pizarro, considerato imprescindibile per il frizzante gioco dei giallorossi.Per Suazo l'Inter deve risolvere alcune questioni legate alle volontÓ di Aquafresca e Andreolli, i giocatori richiesti dal mister Giampaolo a rinforzare la rosa rossoblu come contropartite tecniche. I due sembrano contrari a sbarcare nell'Isola in comproprietÓ, l'Inter non Ŕ ancora convinta di volersi privare di Andreolli e quest'ultimo sembra maggiormente attratto dall'ipotesi Parma dato che i ducali potrebbero garantirgli un ingaggio di 150 mila euro in pi¨ all'anno e maggiore visibilitÓ.A questo punto l'Inter potrebbe tentare di convincere uno dei due per poter alleggerire sensibilmente i 14 milioni di euro richiesti dal Cagliari per l'honduregno. Tutti questi per˛ sembrano solo dettagli alla luce di un affare che soprattutto in Sardegna danno giÓ per concluso.La societÓ inoltre aspetta di risolvere varie questioni prima di partire alla carica su alcuni giocatori, vanno infatti ancora valutate le situazioni di Figo, Adriano - sempre pi¨ al centro delle cronache non calcistiche - e di Recoba che comunque pare sempre pi¨ destinato verso Madrid sponda "colchoneros". Si Ŕ parlato molto in questi giorni di un nuovo interesse del Real verso l'Imperatore che pare da due anni aver smarrito per strada lo scettro. Appare difficile, ma davvero affascinante, uno scambio con Cassano che Mancini non ha mai smesso di stimare e che potrebbe fare il miracolo di far tornare il barese quello splendido giocatore che faceva vedere cose pazzesche assieme a Totti e compagni.L'attenzione dell' Inter Ŕ anche per Diarra che sarebbe un innesto importante per il centrocampo interista anche alla luce degli infortuni che quest'anno hanno condizionato il rendimento - seppur buono - di Cambiasso e Vieira. Si segnalano contatti anche con il Chelsea per Lampard ed Essien, ma il manager dei Blues Peter Kenyon avrebbe gentilmente declinato l'offerta. Il sogno di Moratti per˛ si chiama Pato, ed Ŕ un trequartista brasiliano non ancora diciottenne che sembra destinato a diventare uno dei pi¨ forti giocatori al mondo. Tecnica e classe sopraffina legate ad una personalitÓ da veterano: potrÓ Moratti farsi sfuggire un simile talento?Michele Collu