ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLocazioni luxury

A Firenze Starhotels aprirà 150 appartamenti con Hines e Blue Noble

L’accordo prevede la gestione di tre dei sette immobili che ospitavano gli spazi del Teatro del Maggio Fiorentino in Corso Italia per gli affitti a breve-medio termine. L’operazione complessiva, nell’area dell’ex teatro Comunale, vale circa 100 milioni di euro

di Silvia Pieraccini

3' di lettura

Hines e Starhotels si alleano per far decollare uno dei più grandi recuperi immobiliari in corso a Firenze, quello dell’ex teatro Comunale di corso Italia, vicino all’Arno e al parco delle Cascine, demolito e in corso di trasformazione in appartamenti di lusso (entro il 2024): ne sono previsti 156 di varie metrature e saranno gestiti, attraverso un contratto di management appena firmato, dal più grande gruppo alberghiero italiano (4.200 camere), che li metterà sul mercato degli affitti a breve-medio termine.

Un’altra trentina di appartamenti, realizzati nelle quattro palazzine vincolate vicine all'ex teatro lirico, saranno invece messi in vendita dagli investitori, Hines con Blue Noble riuniti nel fondo Future Living gestito da Savills Investment Management Sgr. L’operazione complessiva, nell’area dell’ex teatro Comunale, vale circa 100 milioni di euro.

Loading...

Il complesso

Il complesso gestito da Starhotels si chiamerà Teatro luxury apartments, sarà dotato di conciergerie, terrazza con solarium, palestra, centro benessere, aree per bambini, co-working, ristoranti e 170 posti auto, e sarà inserito nella Starhotels Collezione, il brand di fascia alta del gruppo.
Il complesso immobiliare avrà la certificazione di sostenibilità ambientale Leed Gold. Per Starhotels si tratta del debutto nel management extralberghiero e del potenziamento di un settore – quello degli affitti turistici – che ormai sta diventando strategico per le catene alberghiere di fascia alta: sempre a Firenze il gruppo Rocco Forte, che possiede il cinque stelle Savoy, ha comprato un palazzo storico in via Tornabuoni per realizzare appartamenti, mentre il gruppo Lungarno Hotels della famiglia Ferragamo aumenterà l'offerta turistica con altri dieci appartamenti in piazza Ottaviani, accanto a piazza Santa Maria Novella, sopra il museo del plastico ferroviario HZero appena inaugurato.Starhotels ha già debuttato nel settore degli affitti turistici con gli appartamenti Duomo Luxury con vista sul Duomo di Milano, residenze di fascia alta che però sono parte dell’hotel Rosa Grand.

Nel caso di Firenze, città dove il gruppo alberghiero che fa capo a Elisabetta Fabri è nato e dove ha il quartier generale, si tratterà di gestire un nuovo complesso: «Rafforziamo la nostra presenza nel segmento residenziale di fascia alta – afferma Elisabetta Fabri – offrendo nuove prospettive abitative in grado di incontrare le esigenze di viaggiatori contemporanei sia business che leisure, complementari alla nostra ampia e qualificata offerta alberghiera a Firenze».

Hines a Firenze

Per Hines si tratta del secondo investimento a Firenze, città dove il player globale del real estate è sbarcato nel 2016 con l’acquisto di Palazzo Minerbetti in via Tornabuoni (oggi occupato da boutique e dall'hotel 5 stelle Il Tornabuoni). Nel dicembre scorso Hines ha chiuso l’accordo per realizzare anche il terzo investimento a Firenze: uno studentato da 500 posti letto nell'area dell’ex Manifattura Tabacchi, 16mila metri quadrati in un edificio degli anni Cinquanta (da restaurare, più un quinto piano da costruire) con una spesa di circa 80 milioni di euro entro il 2024. «Il progetto di riqualificazione dell’ex teatro Comunale è per noi di grande importanza – afferma Mario Abbadessa, senior managing director & country head di Hines Italy – e puntiamo a restituire alla città un'innovativa offerta di residenziale in affitto. A Firenze continueremo a investire, vista la sua ricchezza culturale e artistica».

«Diamo il benvenuto a Starhotels nella nostra proposta di affitto residenziale a Firenze – aggiunge Paul Forshaw, socio fondatore e ceo della società di gestione immobiliare Blue Noble – siamo certi che saprà valorizzare la cultura fiorentina anche nella gestione di queste soluzioni abitative a breve-medio termine».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati