ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBorsa e auto

A Francoforte accelera Daimler, trimestre oltre le attese grazie alla Cina

Nei primi tre mesi dell'anno il gruppo tedesco ha registrato un Ebit preliminare di 5,75 miliardi di euro, contro le attese che in media puntavano a 4,96 miliardi

di Giuliana Licini

(Soeren Stache/picture-alliance/dpa/AP Images)

2' di lettura

Daimler accelera alla Borsa di Francoforte dopo la diffusione dei dati preliminari del primo trimestre, migliori delle attese grazie in particolare al mercato cinese, facendo meglio del DAX 30, l'indice principale. Nei primi tre mesi dell’anno, Daimler ha registrato un Ebit preliminare di 5,75 miliardi di euro, contro le attese che in media puntavano a 4,96 miliardi, in progresso di oltre 800% rispetto ai 617 milioni del primo trimestre del 2020, affossato dall’inizio della crisi della Covid-19. Il risultato di inizio 2021 – ha spiegato il gruppo tedesco – è stato favorito dal «favorevole andamento delle vendite di auto Mercedes Benz in tutte le principali regioni, soprattutto in Cina».

La ripresa è iniziata già nel 2020

Il gruppo, che ha appena presentato l’ammiraglia elettrica Eqs, ha anche realizzato «importanti riduzioni dei costi fissi», che hanno permesso di trarre vantaggio dall’andamento del mercato. Nel 2020 il gruppo, dopo la riduzione del 78% dell’Ebit nel primo trimestre, aveva accusato una perdita di 1,7 miliardi nel secondo, quando la pandemia aveva portato a rigidi restrizioni e arresti alla produzione in tutta Europa, per poi segnare una ripresa nella seconda metà dell’anno, concluso con un utile operativo di 6,6 miliardi e un risultato netto di 4 miliardi.

Loading...

Mercedes Benz, ritorno sulle vendite del 14%

Più nel dettaglio del primo trimestre 2021, la divisione Mercedes Benz auto e furgoni ha segnato un Ebit di 4,07 miliardi, contro le attese di 3,5 miliardi, con un ritorno sulle vendite del 14,3% (consensus 11,7%). Il settore bus e mezzi pesanti Daimler ha invece registrato un risultato operativo di 1,04 miliardi (1,02 mld nelle attese), con un RoS del 6% (5,3%). Le spese di ristrutturazione sono state di 292 milioni per la divisione Mercedes Benz, mentre 75 milioni sono andati in spese legali. Il costo trimestrale del riassetto è stato poi di 88 milioni per Daimler Truck & Buses.

Goldman Sachs raccomanda il buy

Il gruppo, che presenterà i risultati trimestrali dettagliati il 23 aprile, ha inoltre precisato di avere segnato un free cash flow industriale di 1,8 miliardi (consensus 1,1 mld) e di avere una liquidità industriale netta di 20,1 miliardi contro 17,9 miliardi a fine 2020. Positive le reazioni degli analisti. Goldman Sachs raccomanda il «buy» con un obiettivo di prezzo confermato a 100 euro. Il titolo - passato dai minimi a 22,09 euro del 18 marzo 2020 agli odierni 77,5, tornando ai livelli di gennaio 2018 - è attraente anche per Rbc, con un obiettivo invariato a 89 euro.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti