ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTrasporti

A Francoforte in luce Knorr-Bremse, spinta dal ‘buy’ degli analisti di Deutsche Bank

Il titolo del primo produttore mondiale di sistemi frenanti per veicoli commerciali e ferroviari è arrivato a guadagnare oltre quattro punti. Prospettive positive

di Giuliana Licini

Foto: Knorr-Bremse AG

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Knorr-Bremse brilla alla Borsa di Francoforte grazie all’innalzamento della raccomandazione degli analisti di Deutsche Bank. Il titolo del primo produttore mondiale di sistemi frenanti per veicoli commerciali e ferroviari è arrivato a guadagnare oltre quattro punti, facendo molto meglio del DAX 40. Gli analisti di Deutsche Bank hanno alzato la valutazione sul titolo a ‘buy’ dal precedente 'conservare', aumentando l’obiettivo di prezzo a 68 euro da 62. Gli esperti di DB vedono in Knorr-Bremse uno dei principali beneficiari dell'abolizione della politica ‘zero-Covid’ in Cina e ritengono che gli effetti saranno visibili a partire dalla seconda metà dell'anno.

Gli analisti si aspettano che la società trarrà vantaggio anche dalla forte domanda di freni nei mercati ferroviari statunitensi ed europei e dagli aumenti di prezzo presso la divisione Cvs (Sistemi per veicoli commerciali). Nel complesso, Deutsche Bank vede un potenziale di rialzo per i margini aziendali di Knorr-Bremse da 150 a 200 punti base al 2024, se la domanda in Cina si normalizzerà e le tensioni nella catena di approvvigionamento si allenteranno. Da rilevare, inoltre, che il titolo ha sottoperformato il settore del 20% nel 2022 ed è attualmente scambiato a 10,2 volte l'Ebita 2024, con uno sconto del 15% rispetto ai suoi pari. Secondo gli analisti, questo appare ingiustificato alla luce della leadership tecnologica del gruppo, della fase del ciclo e dell'elevata percentuale di attività ricorrenti relative ai ricambi.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti