ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùFood

A Francoforte scatta Delivery Hero su finanziamenti per 1,4 mld e guidance 2023

La società prevede anche di siglare anche una ‘revolving credit facility’ per 375 milioni di euro con un consorzio di banche

di Giuliana Licini

Delivery Hero

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Delivery Hero svetta alla Borsa di Francoforte, dove il DAX 40 è poco mosso, grazie al lancio di operazioni di finanziamento per 1,4 miliardi di euro e dopo avere pubblicato prospettive positive per l’Ebitda 2023. Il titolo della multinazionale tedesca di consegna di pasti a domicilio è arrivato a guadagnare oltre dieci punti e segna la migliore performance dell'indice Stoxx Europe 600. Delivery Hero ha annunciato la sindacazione di prestiti che riguardano una facility di 825 milioni di dollari e una facility per 300 milioni di euro, entrambe con scadenza a 5,25 anni. Contestualmente, la società prevede di siglare anche una ‘revolving credit facility’ per 375 milioni di euro con un consorzio di banche, con una scadenza iniziale di tre anni e due opzioni di prolungamento di un anno.

Le operazioni sono mirate a «rafforzare la forte posizione di liquidità della società sul lungo termine», sottolinea un comunicato, mettendo in evidenza che dopo il collocamento di bond convertibili sul mercato, le operazioni annunciate oggi sono una “pietra miliare” per la struttura finanziaria di Delivery Hero. «Siamo molto soddisfatti per avere varato questa transazione di finanziamento, perché dimostra la nostra abilità nell’avere accesso a diverse fonti di provvista grazie alla forza dei fondamentali della nostra azienda», commenta il ceo e co-fondatore di Delivery Hero, Niklas Oestberg, ponendo l’accento anche sui progressi delle performance finanziarie della società verso la redditività. Delivery Hero ha annunciato che nei primi due mesi del 2022 ha totalizzato una crescita del valore delle consegne del 30% e un aumento dei ricavi del 53% su base annua.

Loading...

Per l’intero esercizio la società conferma di prevedere un margine Ebitda/valore delle merci consegnate tra -1% e -1,2%, con un contributo all’Ebitda dai ‘Segmenti Verticali’ pari a -525 milioni (contro la precedente stima di -525/-550 milioni). Per il ‘Platform Business’ si conferma il precedente pronostico di un Ebitda positivo per il 2022. Delivery ha poi fornito una prima guidance sul 2023, particolarmente bene accolta dal mercato, in quanto prevede un Ebitda rettificato positivo per l’intero gruppo.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti