ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùServizi

A Genova cremazione etica per gli animali d’affezione

Nuovo ramo d’impresa per Asef, azienda comunale di onoranze funebri, che consegnerà le urne cinerarie ai padroni

di Raoul de Forcade

3' di lettura

Un nuovo ramo d’impresa creato specificamente per garantire la cremazione etica, con consegna al padrone dell’urna cineraria, degli animali domestici e d’affezione. A lanciare una divsione aziendale ad hoc è Asef, l’azienda di onoranze funebri del Comune di Genova che, prima partecipata pubblica del settore in Italia a muoversi in questa direzione, ha fondato Asef for pets, che comincerà a fornire i suoi servizi a partire dal prossimo 21 settembre.

Le decisione, spiegano presso l’azienda genovese, avviene all’indomani della pubblicazione del regolamento di polizia mortuaria comunale (che fa proprie le indicazioni della legge regionale numero 15 del 10 luglio 2020) che consente la tumulazione delle ceneri degli animali d’affezione nelle tombe dei padroni già esistenti nei 35 cimiteri cittadini.

Loading...

Cremazione e consegna dell’urna

Per ora Asef si occuperà del ritiro delle spoglie, della cremazione e della consegna dell’urna al padrone per un affido in abitazione, in attesa che gli uffici comunali siano pronti a dare il via, dal punto di vista amministrativo, alla tumulazione delle urne in area cimiteriale.

«Dal punto di vista normativo - spiega Maurizio Barabino, avvocato e amministratore unico di Asef - le spoglie degli animali domestici sono considerate sottoprodotti da smaltire tramite incenerimento Il sistema tradizionale prevede lo smaltimento delle spoglie degli animali in forni crematori comuni. Questo, naturalmente, impedisce ai padroni di ottenere le ceneri e quindi di preservare il ricordo».

La struttura Asef for pets, prosegue Barabino, «garantisce, invece, la cremazione singola e personalizzata, con la consegna delle ceneri certificate di ogni singolo animale in un’urna cineraria scelta dal padrone; insomma, una forma più etica, dignitosa e rispettosa per il trattamento dei resti di creature che ci hanno accompagnato per anni, diventando veri e propri membri delle nostre famiglie».

Tariffe da 80 a 350 euro

Secondo la struttura complessa Sanità animale dell’Asl3, a Genova vi sono, nell’area metropolitana, 56.300 animali d’affezione, suddivisi in cani, gatti e furetti. Uno ogni dieci abitanti. “In realtà - afferma Franco Rossetti, dirigente gestionale di Asef - questo è un numero che non tiene conto di molte variabili: conosco diverse persone che considerano come animali domestici i loro pappagalli, canarini, iguana, serpenti, conigli, criceti, tartarughe, pesci esotici e così via».

Le tariffe variano in base alla scelta effettuata e alla taglia della spoglia dell’animale. Vanno da un minimo di 80 euro (cremazione collettiva con spoglia fino a 7 chili, in questo caso, però, le ceneri vengono smaltite) ad un massimo di 350 euro (cremazione singola con spoglia oltre i 50 chili).

Cittadini come testimonial dell’iniziativa

Asef for pets nasce, in questa prima fase, da una joint venture con Petico, azienda lombarda già attiva nel settore della cremazione etica e personalizzata degli animali. Per ora, dunque, le cremazioni avverranno nelle strutture di Petico, a Rho. Asef, però, è già da tempo impegnata nella realizzazione di un forno crematorio per animali. L’impianto sarà realizzato nell’area metropolitana genovese.

Per lanciare il nuovo servizio, Asef ha “ingaggiato”, in qualità di testimonial, quattro cittadini genovesi che hanno prestato i loro volti, con i propri animali, all'iniziativa. Si tratta di Michela Porcile, 53 anni, avvocato penalista, con il suo gatto (del Bengala) Rocco, 2 anni (nella foto); Rita Deplano, 67 anni, specialista in pet therapy, con la sua gatta Zahara, 8 anni; Riccardo Lo Grasso, 23 anni, artigiano, con la sua cagnolina Gaia, 7 anni; Mauro Poggi, 66 anni, con il cane Miles, 5 anni.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti