ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEnergia

A Madrid scatta Siemens Gamesa Renewable, Opa da 4 mld da Siemens Energy

(IMAGOECONOMICA)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Siemens Gamesa Renewable Energy (Sgre) corre alla Borsa di Madrid, dove arriva a guadagnare oltre sei punti, dopo l’annuncio dell’Opa da parte della controllante tedesca Siemens Energy con l’obiettivo del delisting. Siemens Energy (in rialzo di circa mezzo punto alla Borsa di Francoforte) ha lanciato un’offerta sul 32,9% del capitale di Sgre che non controlla al prezzo unitario di 18,05 euro, per un totale di 4,05 miliardi, con un premio del 27,7% sulla quotazione del 17 maggio, prima che il titolo venisse influenzato dalle indiscrezioni sull’offerta e del 7,8% sulla chiusura di venerdì. «La transazione darà sostegno agli sforzi del management per risolvere le attuali difficoltà di Sgre e per generare valore per gli azionisti», spiega un comunicato di Siemens Energy, che si attende sinergie sui costi per circa 300 milioni entro tre anni dall’integrazione della società spagnola e sinergie sui ricavi per circa 500 milioni entro la fine del decennio.

Al termine della transazione, previsto nella seconda metà dell’anno, Siemens Energy intende perseguire il delisting di Sgre dalla Borsa di Madrid, dove attualmente è uno dei componenti dell’indice Ibex 35. La capogruppo tedesca spiega che se da un lato «l’energia eolica è uno dei capisaldi della transizione energetica e Sgre è una parte essenziale della strategia di lungo termine di Siemens Energy», dall’altra «le recenti questioni di performance finanziaria, causate da problemi operativi e da difficoltà settoriali, che si sono riflesse in vari profit warning, hanno aumentato la necessità di un intervento». L’integrazione contribuirà ad introdurre le misure necessarie per stabilizzare il business e permettergli di esprimere in pieno le sue potenzialità. Gamesa ha fatto tre ‘profit warning’ in meno di un anno e le sue quotazioni di Borsa sono cadute del 20% da gennaio fino alla presentazione dell’offerta, a causa di ritardi nella produzione e problemi operativi.

Loading...

«Non ci sono ancora chiari segnali di una ripresa a breve termine nel contesto attuale», ha dichiarato il ceo di Siemens Energy, Christian Bruch. I fabbricanti europei di turbine eoliche hanno accumulato perdite in un mercato molto concorrenziale a causa dell’aumento dei prezzi dei metalli e della logistica causati dal Covid-19%, dai dazi di importazione e da ultimo dalla guerra in Ucraina. «Non credo che la situazione delle catene degli approvvigionamento si semplificherà», ha precisato il ceo, parlando con gli analisti. Nel 2021 Siemens Gamesa ha registrato ricavi per 10,2 miliardi, un portafoglio ordini di 32,5 miliardi e una perdita di 672 milioni.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti