Intervista a Alessandra Gruppi

A una manager friulana la patente numero uno certificata in Europa

Presidente e socio fondatore di Strategia & Controllo Srl

di Barbara Ganz

3' di lettura

La patente numero uno della nuova specializzazione in servitization management è di una professionista friulana: Alessandra Gruppi, Presidente e socio fondatore di Strategia & Controllo Srl. Friuli Innovazione ha scritto e presentato il primo progetto europeo sulla service innovation nel 2015, intuendo allora l’impatto che le tecnologie digitali avrebbero avuto sui modelli di business delle imprese e sui vantaggi che le imprese, anche Pmi avrebbero potuto ottenere in termini di competitività. Oggi quell’intuizione è diventata esperienza diretta e lavoro con le realtà - piccole e grandi - che hanno sperimentato percorsi di cambiamento del loro modello di business.

Che cosa fa un servitization manager?

Loading...

Faccio una premessa: mi occupo da più di 30 anni di accompagnare le aziende alla crescita e all’innovazione sia con attività di consulenza che di formazione. Ho avuto la fortuna di essere il primo Servitization manager certificato in Europa CEPAS – BV perché ho collaborato come esperto di business innovation al progetto Things+, un progetto europeo capitanato da un Polo Tecnologico del Friuli VG, Friuli Innovazione, che ha sperimentato assieme ad altri parchi in Europa un approccio, molto pragmatico ed efficace nell’accompagnare in particolare Pmi manifatturiere, fortemente focalizzate sul prodotto, a spostare il focus sul cliente nell’ottica delle cosiddette strategie di servitizzazione. Per contribuire allo sviluppo di queste competenze di confine tra strategia di business, marketing, e 4.0 è stata creata una questa figura certificata a livello europeo da CEPAS – Bureau Veritas, il Servitization manager.

Qual è il ruolo svolto nelle imprese?

Per quanto mi riguarda, pur felice di questo titolo, ritengo che i veri Servitization manager non siano dei professionisti esterni alle aziende come sono io, bensì manager inseriti in modo strutturato nelle aziende in grado di accompagnare con costanza la generazione e implementazione di queste strategie e modelli di business. Quello che posso fare io o i miei colleghi professionisti, è accompagnare la costruzione di queste competenze e/o stimolare la costruzione di una cultura all'interno delle aziende.

Che cosa si può effettivamente servitizzare?

Bella domanda. Per utilizzare una provocazione che citiamo spesso in aula si possono servitizzare anche le viti. La proposta di valore di un’azienda non è rappresentata solo dal prodotto fornito, ma da tutto l'insieme di elementi che rendono quel prodotto disponibile all’azienda. Si pensi oggi a tutte le logiche di applicazione dei cosiddetti principi del just in time e della lean anche nei rapporti di subfornitura. In tal caso basta spostare il fucus su cosa viene “servitizzato digitalmente”.

Un cambiamento che richiede competenze diverse...

Per svolgere il ruolo del Servitization manager in azienda servono delle basi solide di marketing strategico, digitalizzazione, pianificazione e soft skill in grado di favorire i processi di change management. Solo così è possibile accompagnare la trasformazione culturale creando un business model che sia il frutto di una collaborazione convinta da parte di tutti i dipartimenti aziendali. È una trasformazione non semplice, che richiede tempo, ma che è necessaria per restare al passo con le richieste dal mercato e per lavorare sugli elementi di vera sostenibilità e non solo di greenwashing che possano assicurare la sopravvivenza delle aziende e del pianeta.

Come si diventa Servitization manager?

C’è un corso che abbiamo progettato assieme al prof. Fantoni dell’Università di Pisa per dare un assaggio di quali siano le principali tematiche. È anche un corso in linea con le tematiche che vengono poi richieste da CEPAS – BV per la Certificazione Europea. Dopo le prime due edizioni, a febbraio partirà la prossima. Suggerisco di tenersi informati nel ns. sito www.servitizationmanager.eu dove si trovano molti altri riferimenti e informazioni sul tema.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti