4 idee da vivere nel week end

3/5Viaggi

A Milano va in scena la Music Week

default onloading pic

Dopo il successo della prima edizione, torna dal 19 al 25 novembre Milano Music Week, la settimana che racconta il mondo della musica attraverso tutta la sua filiera e i protagonisti che ne fanno parte. Più di 200 artisti da ogni continente, 70 location, 135 live, moltissimi concerti gratuiti per tutti, 64 djset, 72 incontri e workshop di formazione, oltre 100 partner produttori di contenuti animeranno l'intera città, offrendo un'occasione unica per vivere la musica più da vicino, per entrare nei luoghi dove si fa e si impara, scoprirne il dietro le quinte, conoscere gli artisti e le principali figure di questo settore.

Saranno oltre 170 gli appuntamenti in programma durante la Milano Music Week, dal centro alle periferie, tra grandi palazzetti, piccoli club, locali storici ma anche nuovi luoghi della Milano contemporanea, come l'Apple Store o Starbucks Reserve Roastery, e l'apertura straordinaria delle case discografiche al pubblico.

Tanti gli artisti italiani e internazionali da ascoltare o incontrare: Elisa, protagonista della serata inaugurale VH1 Storytellers, Eros Ramazzotti, MHD, per la prima volta in Italia, i Mudhoney, Emma Marrone, Riccardo Sinigallia, Jean Michel Jarre, Trevor Horn, Dolcenera per citarne solamente alcuni. Non mancheranno inoltre speciali occasioni di apprendimento e conoscenza assoluta “Motta & Les Filles des Illighadad”, performance tutta da scoprire che unisce l'artista livornese alla band di sole donne tuareg, per rinnovare il tradizionale appuntamento a Linecheck con le produzioni originali.

Da Chicago arriva il folk d'avanguardia di Circuit des Yeux, l'hip hop transalpino di Onra, l'elettronica berlinese del texano Lotic, la sensualità dei portoghesi :papercutz fino alla no wave di Cindy Lee. Al loro fianco tanti artisti italiani appena lanciati anche all'estero come AINÉ Jessica Einaudi, Sacramento, KConjog. Da non perdere anche il garage rock dei Bee Bee Sea, l'elettronica di DayKoda fino al pianismo ipnotico di Esc per l'Italia, dal soul del trio Relatiiv al pop filo-Robyn di Elba fino allo shoegaze dei Schwarze Fiktion per la Danimarca. E molti altri ancora. Insomma c'è da divertirsi.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti