ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùCoding, robotica e Stem

A Modena nasce «e.DO Learning Center» per spingere l’innovazione

Iniziativa Ferrari assieme a Comau: gli studenti possono partecipare liberamente a questa esperienza formativa presso l’istituto «Fermo Corni».

di Redazione Scuola

(©grimfoto )

2' di lettura

Parte «e.DO Learning Center», promosso da Ferrari, con l’obiettivo di offrire un supporto continuo al territorio locale. Il centro è ospitato presso l’istituto «Fermo Corni» di Modena. L’iniziativa, sottolineando la crescente importanza di condurre la robotica al di fuori della fabbrica e verso nuovi settori, offre agli studenti un ambiente di apprendimento unico, divertente e coinvolgente. È inoltre uno strumento di grande valore per trasferire ai giovani le competenze che possono essere impiegate nel futuro mondo del lavoro.

L’iniziativa

e.DO Learning Center fa parte dell’innovativa piattaforma educativa sviluppata dalla Comau Academy, conosciuta come e.DO Experience. Basato su un concept nuovo ed esperienziale, mette a disposizione strumenti e materiali didattici adatti ad accompagnare studenti dagli 8 ai 19 anni alla scoperta della robotica, del coding, delle materie STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica), attraverso il supporto del robot e.DO di Comau. All’interno di questo ricco percorso educativo, grande attenzione viene rivolta anche alle soft skills e alla cultura del lavoro.

Loading...

La spinta su robotica e Stem

e.DO Learning Center è un centro educativo innovativo composto da 5 robot e.DO a 6 assi, completo di tutti i componenti e gli accessori necessari, che consente agli studenti di approfondire la conoscenza delle materie Stem attraverso l’uso della robotica. Comprende anche un set completo di materiali didattici e ogni pacchetto di formazione è incentrato sul concetto di lavoro di squadra: gli studenti, suddivisi in gruppi, programmano un robot e.DO per risolvere compiti impegnativi, collegati a possibili scenari di lavoro. Gli esercizi sono a tutti gli effetti simulazioni di casi reali, che riproducono concreti ambienti di lavoro, come un cantiere edile o una start-up.

Innovazione e raccordo con il territorio

«Questa importante iniziativa, condotta con una prestigiosa società, come Ferrari, è la prova dell’impegno di Comau nella creazione di valore sociale per il territorio e nella progettazione di soluzioni robotiche avanzate per nuovi settori», ha spiegato Pietro Gorlier, CEO di Comau. Secondo Ezio Fregnan, direttore dell’Academy e Business Education di Comau, l’utilizzo di un approccio didattico interattivo sta dimostrando un grande successo: «Questo progetto riflette l’impegno della Comau Academy nell’anticipare le esigenze formative future e nello sviluppo di progetti educativi innovativi e stimolanti, rivolti alle generazioni future di giovani talenti».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati