FIERE

A Padova dal 22 al 25 ottobre la rassegna «Auto e Moto d’epoca»

Sabato 24, con il Presidente della FIVA Tiddo Bresters, verrà sviluppato il tema della mobilità dei veicoli storici

di Vittorio Falzoni Gallerani

default onloading pic

Sabato 24, con il Presidente della FIVA Tiddo Bresters, verrà sviluppato il tema della mobilità dei veicoli storici


2' di lettura

Nonostante tutte le intuibili difficoltà la imperdibile Mostra patavina avrà luogo anche quest'anno e sarà come sempre uno scintillante punto di riferimento mondiale per tutto il mondo dei veicoli storici.Anche per questa edizione le mostre tematiche costituiscono un motivo di interesse straordinario che riesce ad andare oltre la ricerca di un veicolo da acquistare oppure di un ricambio, di un modellino o di un libro mancante nelle proprie collezioni: motivazioni che certamente costituiscono la spinta maggiore per gli oltre centomila visitatori che ci si aspetta anche in questa edizione.

Si comincia con le Porsche a LeMans in occasione del cinquantenario della storica vittoria assoluta del 1970 con la 917 ai primi due posti seguite da una 908: un trionfo che segnerà l'inizio di un era di dominio della Casa tedesca nella leggendaria corsa francese. Alcuni modelli protagonisti di queste imprese, presi dalla The CLARO Collection, potranno essere ammirati dagli spettatori.

Loading...

ACI Storico raccoglie poi dieci pezzi importantissimi, altrettante testimonianze del genio italiano e la passione per i motori dei nostri impareggiabili artigiani; vi saranno il Bisiluro Tarf di Piero Taruffi, la Cisitalia D46 di Tazio Nuvolari e il Nibbio 2 di Giovannino Lurani insieme con creazioni di Paganelli, Stanguellini, Dal Buono, Osca e Zanussi: in totale dieci vetture che costituiscono altrettante testimonianze.

Straordinaria, in campo motociclistico, la collezione “Le Moto dei Miti” di Genesio Bevilacqua: venti modelli che raccontano “la storia dell'uomo che ha sconfitto i giganti”: la storia è quella della Althea Racing che ha saputo tenere testa alle più importanti Case motociclistiche vincendo cinque titoli mondiali nelle categorie Superbike e Superstock; esposte, tra le altre, le Ducati di Carlos Checa, Loris Capirossi e Casey Stoner.

Molto impegnata anche A.S.I. che espone una selezione di moto della Collezione Morbidelli recentemente acquisita: settantuno esemplari di trenta Marchi diversi che illustrano il progresso della motocicletta dalle origini agli anni cinquanta del secolo scorso; ospite di A.S.I. sarà Pier Paolo Bianchi, Campione del mondo della 125 nel 1975, 76 e 77 in sella alle Morbidelli.

Con A.S.I. si parlerà anche di Aldo Brovarone, geniale stilista recentemente scomparso, nel corso di una conferenza stampa venerdì 23 alla quale parteciperà Paolo Pininfarina, che ben lo ha conosciuto, assieme ai non pochi designer che con Brovarone hanno condiviso i tavoli da disegno alla Pininfarina. Per concludere, sabato 24 insieme con il Presidente della FIVA Tiddo Bresters, verrà sviluppato il tema della mobilità dei veicoli storici: argomento di stretta attualità.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti