focus città

A Padova lo «sconto» sul prezzo delle case ritorna sotto il 12% dopo 6 anni

di Cristina Giua


default onloading pic
(© Clickalps SRLs)

2' di lettura

Bilancio positivo per il mercato residenziale di Padova nel 2018. «Abbiamo registrato compravendite abitative in crescita, sostenute da una stabilità della domanda d’acquisto, dell’offerta e dei prezzi: dai prossimi mesi – fa il punto Sergio Masiero, agente Gabetti –ci aspettiamo un continuo aumento per quanto riguarda il numero di compravendite, mentre prevediamo un trend stabile in fatto di domanda, offerta e prezzi di vendita».

Le tipologie più richieste sono i trilocali e i quadrilocali con una superficie totale che non superi i 120 mq. Il budget di spesa medio è di 150-170mila euro se si tratta di un trilocale, mentre si sale a una media di 220 mila euro se si passa al quadrilocale in buono stato (meglio se con posto auto).

In base ai dati raccolti da Facile.it negli ultimi 6 mesi, per chi accede all’acquisto della casa via mutuo, il prezzo complessivo dell’immobile finanziato è in media di 194.254 euro. L’importo richiesto in prestito ammonta in media a 127.326 euro, a fronte di importo medio erogato di 120.936 euro. Sulle misure di appartamenti più piccoli (sotto i 70 mq), prosegue l’interesse già dimostrato negli ultimi semestri da parte dei piccoli investitori privati, in cerca di bilocali (massimo trilocali) da destinare ad alcuni segmenti del mercato degli affitti: universitari fuori sede, borsisti, ricercatori, personale medico in trasferta, oppure con la formula degli affitti a breve termine per turisti.

Le zone più ricercate dalla clientela con budget di spesa più alto (dai 400-500mila euro in su) si confermano classici quartieri centrali di pregio (Sacra Famiglia, San Giovanni, Savonarola, Fuori le mura, Città Giardino). La domanda si polarizza anche su zone semi-centrali e periferiche a valori più contenuti, come Madonna Pellegrina, Quartiere Guizza.

Da segnalare, infine, il miglioramento di due indicatori significativi, come la tempistica media di vendita e lo “sconto” concordato dal proprietario all'acquirente in fase di trattativa. Il gap tra prezzo a cui è pubblicizzato l'immobile e prezzo di chiusura della compravendita è ripiegato fino ad una media dell'11,8% (livello mai così basso registrato dal 2012). Stesso trend in contrazione per i tempi: oggi in gran parte della città le compravendite si concludono in poco più di 8 mesi (con il centro sempre in testa rispetto al resto del territorio).

I PREZZI ZONA PER ZONA

Andamento della domanda e dell'offerta immobiliare per quartiere e prezzi medi (in euro) al mq per tipologia di abitazione e tempi medi di durata delle trattative di compravendita (dall'incarico all'agente al compromesso) - GLI AFFITTI Canoni mensili medi indicativi di affitto nelle diverse zone della città per un bilocale (dai 60 ai 70 mq) e per un trilocale (dagli 80 ai 90 mq)

GLI INDICATORI DELLE TRATTATIVE

I tempi medi di vendita delle abitazioni e il differenziale di prezzo tra richiesta iniziale e corrispettivo finale negli anni

I TREND Indicazioni degli operatori sull'andamento del mercato nei prossimi 12 mesi


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...