assegnato dall’Italia

Migranti, porto sicuro a Lampedusa per Ocean Viking: saranno distribuiti tra i Paesi Ue

La nave di Sos Mediterranea con 82 profughi abordo si dirige verso l’isola. Palazzo Chigi: sulla Ocean Viking si «è registrata una forte adesione europea al meccanismo di redistribuzione già attivato nelle scorse ore dall'Italia»


Conte a Bruxelles, patto sui migranti e sulla crescita

2' di lettura

L'Italia - a quanto si apprende - ha assegnato Lampedusa come “place of safety”, ovvero porto sicuro, alla Ocean Viking, la nave di Sos Mediterranea e Medici senza frontiere con 82 migranti da 6 giorni a bordo. I profughi saranno trasferiti all'hotspot di contrada Imbriacola, dove ci sono soltanto 2 persone, non trasferite nei giorni scorsi per un problema sanitario: hanno un principio di scabbia e vengono tenute sotto cure mediche. Tutti gli altri immigrati presenti nella struttura a Lampedusa sono già stati trasferiti con il traghetto di linea per Porto Empedocle.

LEGGI ANCHE: Migranti, nel 2019 solo 7.467 rifugiati

«Credo ci sia un grande equivoco sul porto sicuro alla Ocean Viking: le è stato assegnato un porto perché l'Ue ha aderito alla nostra richiesta di prendere gran parte dei migranti» ha precisato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. Germania e Francia, infatti, si sono dette disposte ad accogliere ognuna il 25% dei profughi che sbarcano in Italia.

Il via libera alla redistribuzione dei migranti sulla nave di Sos Mediterranea era già arrivata da Palazzo Chigi nei giorni scorsi. Sulla vicenda della Ocean Viking «si è registrata una forte adesione europea al meccanismo di redistribuzione già attivato nelle scorse ore dall’Italia».

«Risulta già un'adesione di diversi Stati membri che consentirà un'adeguata e sollecita soluzione», aveva reso noto Palazzo Chigi dopo il vertice sui migranti convocato dal premier Giuseppe Conte, che ha riunito intorno a un tavolo i ministri competenti sul fronte degli sbarchi. Dopo la missione a Bruxelles, dove Conte dove ha incassato il sostegno delle istituzioni Ue sulla linea italiana (redistribuzione automatica, taglio dei fondi ai Paesi no solidali, e revisione del Trattato di Dublino), il tema dei migranti torna dunque al centro dell’agenda giallorossa.

Un portavoce dell’Esecutivo Ue ha fatto sapere che la Commissione ha
ricevuto la richiesta di coordinare la ripartizione dei migranti a bordo della Ocean Viking. E che, come sottolineato da Palazzo Chigi, già un numero di Paesi si sono impegnati ad accogliere le persone, una volta che saranno sbarcate dalla nave di nave di Sos Mediterranee e Medici senza frontiere.

Al tavolo governativo, convocato per fare il punto sul nuovo approccio al tema migranti dopo il cambio della maggioranza, erano presenti i ministri di competenza Luciana Lamorgese (Interno), Lorenzo Guerini (Difesa) e Paola De Micheli (Infrastrutture). Presenti in qualità di capodelegazione dem e M5S anche Dario Franceschini e Luigi Di Maio.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...