Da venerdì 25 marzo

A Passion for Fashion:protagonisti che stanno cambiando la geografia dello stile

Un numero di How to Spend it speciale dedicato all'universo della creatività a 360 gradi. Moda e arte in dialogo: interviste esclusive a Larry Gagosian e Pietro Beccari.

di Redazione

2' di lettura

Un'immersione totale nella bellezza fatta di tessuti e tele, forme e colore, genio manuale e creatività fattiva. Il nuovo numero di How to Spend it, in edicola da venerdì 25 marzo con il Sole24Ore, è un concentrato di talenti. Grandi imprenditori e originali interpreti del mondo dell'arte e della moda che stanno riscrivendo la geografia dello stile.

Tante le interviste esclusive che tracciano la mappa nel nuovo. Si comincia con Larry Gagosian, un lungo incontro a tu per tu con il potente gallerista, che ha cambiato il modo di vendere e collezionare arte contemporanea, per discutere di affari e di come si costruisce un impero fondato su estetica e gusto personale.

Loading...

Nel quartier generale di Parigi, a casa di Christian Dior, oggi negozio-destinazione, incontriamo il ceo della maison, Pietro Beccari: un dialogo a tutto tondo sul futuro del mondo del lusso e sulla cifra del suo management: “Don't think big. Think huge!”.

E ancora: le interviste a Felipe Pantone, l'artista digitale del momento; a Rosalind Mckever, la curatrice della mostra Undressed, Overdressed e Redressed al Victoria&Albert Museum che traccia le coordinate del menswear combinando look storici e contemporanei; a Valeria Napoleone, la collezionista che ha fatto della valorizzazione delle donne il focus dei suoi investimenti.

Sul fronte fashion, Gherardo Felloni, il direttore creativo di Roger Vivier regala i suoi consigli di stile e rivela alcuni indirizzi segreti e personali, fonti di ispirazione e di shopping. E ancora, un'esplorazione della creatività e dell'innovazione applicati all'heritage di brand-mito: tre interviste a tre stilisti che stanno facendo un ricco percorso di rilettura e reinvenzione. Nicolas Di Felice, direttore creativo di Courrèges; Casey Cadwallader, direttore creativo di Mugler, Guillaume Henry, direttore creativo di Patou.

E per finire una passeggiata nel mito: a Savile Row, guidati da Daisy Knatchbull, la donna che sta reinventando il su misura sartoriale declinandolo al femminile.

Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti