4 idee da vivere nel week end

4/5

A Reggio Emilia sguardo sul contemporaneo con Salgado


default onloading pic

C’è un motivo in più per raggiungere Reggio Emilia e il suo territorio. La potenza espressiva e narrativa della fotografia di Sebastião Salgado in esposizione fino al 31 marzo 2019. Una mostra, in anteprima nazionale e a ingresso gratuito, frutto della determinazione dei volontari di Casa d'Altri, che con il valore dell'arte e della cultura vogliono rigenerare un quartiere della città, quello della stazione. Con questa idea hanno contattato il maestro brasiliano, che ha aderito all'iniziativa mettendo a disposizione gratuitamente le 100 fotografie dell'esposizione “Africa”, scatti che raccontano 30 anni di reportage, a partire dagli anni '70, tra le popolazione che si trovano nelle zone più remote del pianeta, fra guerre, carestie, deforestazione, catastrofi climatiche. La mostra è strutturata in due percorsi fotografici in bianco e nero: uno si trova al Caffè letterario Binario 49, nel quartiere multiculturale della stazione, e raccoglie il lavoro realizzato nelle esplorazioni di Salgado tra il 1974 e il 2005 nel sud del continente tra Mozambico, Malawi, Angola, Zimbabwe, Sud Africa, Ruanda, Uganda, Congo, Zaire e Namibia; l'altro nello Spazio Gerra, nel centro storico, dedicato ai reportage realizzati dal 1973 al 2006 nelle Regioni dei Grandi laghi tra Repubblica Democratica del Congo, Burundi, Tanzania, Zaire, Kenya Ruanda e nelle regioni sub-sahariane Mali, Sudan, Somalia, Chad, Mauritania, Senegal, Etiopia.

Riproduzione riservata ©

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti