Top shop

A Rimini una boutique dove da generazioni si cerca la vestibilità perfetta

Un talento di famiglia nello scegliere brand capaci di valorizzare l'estetica con la libertà. Un negozio eclettico dove si viaggia dal Giappone al Sud Tirolo.

di Lisa Corva

In vetrina, a destra, abito di COMME DES GARÇONS; a sinistra, pantaloni e pull di JUNYA WATANABE e top ISSEY MIYAKE.

3' di lettura

Dietro e dentro un negozio storico di Rimini, Malizia , c'è lei, Claudia Capelli, una quarantenne con uno sguardo gioioso sulla moda. O meglio: sugli abiti. «Scelgo al di là dei trend. E quando scopro le nuove collezioni, ho bisogno di sentire con le mani che i tessuti mi parlino. I brand con cui lavoro lo sanno e, durante il lockdown, quand'era impossibile muoversi e si lavorava con Zoom, mi hanno mandato dei piccoli scampoli per toccare le stoffe. Felicità!», racconta ridendo.

Malizia è il negozio fondato dalla madre nel 1981; un nome che fa venire immediatamente in mente un film cult di quegli anni, con Laura Antonelli. «Quando ho preso in mano la boutique, cambiandone completamente immagine e proposte, mi dispiaceva però sostituire il nome, anche se era ormai dissonante», dice. «Quindi l'ho tenuto per un motivo affettivo. Del resto, vengo da una famiglia che lavora nella moda da sempre. I miei bisnonni, all'inizio del Novecento, avevano una bottega di tessuti con una sartoria all'interno, come usava un tempo. La passione per gli abiti è rimasta: dai bisnonni ai nonni, ai miei genitori, fino a me».

Loading...

Tre capi di DANIELA GREGIS (abiti da 700 a 1.500 €).

Saper scegliere, saper vendere: Claudia Capelli è una di quelle talentuose negozianti che pensa alle clienti, al loro corpo, a come valorizzarlo senza costringerlo né omologarlo. Un nome su cui punta? «In assoluto Daniela Gregis. La seguo da anni e sono innamorata dei suoi tessuti. I suoi capi si possono scegliere lavati oppure no, ma io scelgo sempre i primi, che hanno un effetto stropicciato e cadono addosso con un'armonia inimitabile. Ti invitano a muoverti in maniera diversa, fluida; niente che segni il corpo, ci si sente bene, se stesse. Riguardo ai colori, quest'anno punto su un tono di giallo meraviglioso, ma anche sul rosso, rosa, effetto carta di caramella (abiti da 700 a 1.500 euro)». Molto di quello che Claudia Capelli propone in negozio ha volumi ampi, non segnanti. «Sono vestiti quasi taglia unica: che poi vengono interpretati, permettono di creare una complicità con l'abito. Molti sono giapponesi: mi piacciono i tagli e, soprattutto, la capacità di partire da un modello classico, distruggerlo e reinventarlo». Quindi ecco Comme des Garçons (abiti da 500 a 2mila euro), con outfit più cittadini e costruiti. Issey Miyake (abiti da 200 a 1.000 euro), Yamamoto (da 600 a 2.500 euro). Poi un altro brand che arriva da lontano, Péro. Disegnato e cucito in India, propone cotoni voile freschi e ricami elaborati.

Un interno dello store e una selezione di capi di JUNYA WATANABE e COMME DES GARÇONS.

 

Avvicinandoci all'Italia, spicca Bergfabel, disegnato in Sud Tirolo: bellissime soprattutto le camicie, dice Claudia, con un cotone come carta croccante (da 400 euro). Riguardo ai costumi, qui si trovano quelli di Laura Urbinati (da 180 a 250 euro), i francesi di Eres (da 250 a 450 euro) e due nuovi nomi italiani: Lido, che nasce a Venezia (da 160 a 250 euro), e Isole&Vulcani (da 80 a 95 euro), con pezzi in cotone senza cuciture, nei colori forti delle isole del Sud. Se si volesse completare l'outfit da spiaggia, Claudia consiglia i panier intrecciati, ma in cuoio, di Dragon (da 200 a 500 euro). Ai piedi, le Virreina 1958, basse, scamosciate, in tanti colori (da 100 a 150 euro), e i sandali fatti a mano di K. Jacques di Saint Tropez (da 180 a 250 euro).

Costumi del nuovo brand italiano ISOLE&VULCANI(da 80 €).

 

Il luogo del cuore di Rimini per Claudia è «quella che chiamiamo la “palata del porto”, il lungocanale che finisce sul mare, con i pescherecci. O la passeggiata sul Ponte di Tiberio. Ma bisogna venirci d'inverno, se possibile con un po' di nebbia». Per scoprire un'altra Rimini.

Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti