turismo di lusso

A Roma la Suite Villa La Cupola (Marriott-Katara) da 10mila euro a notte

di Vincenzo Chierchia


default onloading pic

3' di lettura

Il luxury hotel The Westin Excelsior Rome, tra i più prestigiosi alberghi romani affacciato su Via Veneto e di proprietà di Katara Hospitality, ha annunciato il completo restyling dell'iconica Suite Villa La Cupola: oltre 1.100 metri quadrati, la suite è tra le più grandi d'Europa, e costa oltre 10mila euro a notte.
Originariamente disegnata dall'architetto americano Michael Stelea nel 1998 - si legge in una nota - la suite si sviluppa su due livelli e ospita al primo piano una camera da letto, bagni in marmo di Carrara, un elegante salotto sovrastato dalla cupola interamente affrescata ispirata ai palazzi ed alle ville in stile romano del Rinascimento, uno studio e una sala da pranzo con cucina privata. Al piano superiore si trovano la palestra privata, sauna, bagno turco ed una piscina ad idromassaggio realizzata in stile pompeiano con fondo in mosaico, soffitto a volta ed affreschi che evocano le atmosfere delle antiche terme romane, spettacolare la terrazza panoramica con la grande cupola che domina l'intero palazzo e una vista unica sul centro di Roma.

La suite Villa La Cupola

La suite Villa La Cupola

Photogallery6 foto

Visualizza

Per il restyling Pascale Julian, corporate director interior design di Katara hospitality, ha selezionato materiali di pregio e pezzi di design Made in Italy creati dalle migliori aziende del settore come Rubelli, Cassina e Giorgetti.
Rubelli ha firmato i nuovi spazi del salone, della camera da letto e dello studio con i preziosi specchi e lampade in vetro di Murano delle collezioni Rubelli Casa e Donghia. In particolare la Gigante Floor Lamp di Donghia, elegante lampada da terra in vetro veneziano e il Gillo Large Mirror di Rubelli Casa, originalissimo con i suoi profili in Damantio, materiale esclusivo brevettato da Rubelli. Sono di Rubelli Casa anche il Domino Sofa, espressione di un design moderno e contemporaneo, e il Rio Novo Desk, scrivania elegantissima per forme e proporzioni.
Al design della Maison Giorgetti sono stati invece affidati gli arredi della living area e dello studio. Divano, poltrone, il grande tappeto centrale, coffee table e la scrivania in noce canaletto e cuoio hanno una palette di colori caldi che vanno dal grigio tortora al bianco perla e oro a cui si contrappongono tocchi di colore con pezzi iconici del marchio brianzolo come la poltrona Hug verde lime dallo scheletro in legno e l'imbottitura avvolgente. Nello studio è stato posizionato anche il prezioso e divertente calcio balilla in cristallo e cuoio 90° minuto con manopole e giocatori in pau ferro e frassino.

Nello studio privato spicca la poltrona Utrecht di Cassina, anch'essa sui toni del verde oliva e progettata da Rietveld, architetto olandese dalla forte carica sperimentale, tra i massimi esponenti, insieme a Mondrian, del movimento De Stijl meglio conosciuto come Neoplasticismo.
Nella sala da pranzo, al cui centro è stato restaurato il tavolo in marmo intarsiato sovrastato da un imponente lampadario in vetro veneziano, sono stati inseriti objects d'art dal gusto contemporaneo come i vasi a forma di birilli di Giorgetti.
Al design contemporaneo si uniscono sistemi tecnologici all'avanguardia, sia per le attrezzature tecniche sia per la domotica e sistemi audio visivi di ultima generazione firmati LG. Nella living area è stato installato Phantom Reactor di Devialet Audio System, altoparlanti wireless di altissima qualità. Il brand emergente Heatsail si è occupato degli arredi high-tech della
terrazza dove si trova la lampada di design Dome, che illumina e riscalda. Nell'area relax uno speciale giardino verticale i cui colori sono richiamati anche dai grandi cuscini che decorano il sofà e le poltrone da esterno di Janus & Cie, marchio californiano del gruppo lifestyle designs.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...