organigramma

A Taranto arriva la nuova squadra Lasciano tutti i manager stranieri

A De Gioia gli altiforni, ad Ancona le acciaierie, Pascucci

di Domenico Palmiotti


default onloading pic
(Gaetano Lo Porto / AGF)

2' di lettura

Entra in campo il 27 gennaio la nuova squadra di ArcelorMittal Italia con l’organigramma varato ieri dall’amministratore delegato Lucia Morselli. Confermata la novità più rilevante e anticipata dal Sole24Ore: l’uscita in blocco dei manager stranieri che, a partire dalla fine del 2018, la multinazionale aveva trasferito a Taranto prelevandoli da vari siti europei. Al loro posto, italiani, fatta eccezione per la funzione di Chief Financial Officer che resta ad uno straniero. Il posto che era di Steve Wampach viene infatti preso da Sushil Jain, indiano, attualmente Performance Steering Support and Spend Control. Loris Pascucci, giovane ingegnere, sinora a capo degli altiforni, diventa leader del nuovo team e capo delle operazioni, unificando sotto di se le funzioni prima attribuite a Stefan Van Campe, direttore dell'area primary (l'area a caldo), e a Wim Van Gerven, Chief Operating Officer, che lasciano entrambi Taranto. Per il resto, la squadra vede Vincenzo De Gioia nominato agli altiforni; Vito Ancona alle acciaierie; Fabrizio Blandamura alla laminazione; Antonio Giordano all'energia; Adolfo Buffo, già direttore di stabilimento, alla qualità; Cosimo Giovinazzi alla logistica e Luigi Lupo ai servizi. Il coordinamento degli investimenti, sinora gestito da Henri Pierre Orsoni, passa invece ad Angelo Di Martino. Lascia Taranto (ma non è citato nella nuova disposizione organizzativa) anche Nicolas Bontemps, direttore del centro ricerche insediato nello stabilimento. Diverse anche le conferme.

Tra gli altri, restano nella prima linea, con le funzioni che hanno già, Arturo Ferrucci (risorse umane), Alessandro Labile (ambiente e sicurezza), Daniele Santoro (legale), Giuseppe Frustaci (capo degli impianti di Genova e Novi Ligure), Domenico Ponzio (acquisti), Carlo Malasomma (commerciale), Alessandra De Carlo (sistemi informatici), Flavia Celentano (compliance) ed Emanuela Cherubini (comunicazione). Prima di questo avvicendamento, l'ultimo ingresso il 7 gennaio era stato quello di Ponzio, che ha preso il posto di Emmanuel Rodriguez. Otto gli stranieri della prima linea che lasciano ArcelorMittal Italia “e le loro nuove posizioni all'interno del Gruppo ArcelorMittal saranno presto annunciate”.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...