ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEventi

A Torino tornano i presidi Slow Food e Terra Madre dal 22 settembre

Oltre 700 espositori, 500 appuntamenti e 3mila delegati da 130 paesi per lo storico appuntamento dedicato a cibo, sostenibilità e futuro - Prima edizione a Borgo Dora

di Filomena Greco

2' di lettura

Conto alla rovescia per l’appuntamento con Terra Madre Salone del Gusto a Torino, l’evento dedicato al mondo dell’agricoltura, dell’alimentazione e del cibo che vedrà nel capoluogo piemontese 3mila delegati da 130 Paesi e decine di migliaia di visitatori, dal 22 al 26 settembre. Saranno presenti oltre 700 espositori da tutte le regioni d'Italia e dal mondo e quasi 200 Presìdi Slow Food. L’evento ideatoo da Slow Food e dallo storico fondatore Carlin Petrini nel 1996, torna in presenza e in una nuova area della città, Parco Dora, simbolo della rigenerazione urbana della città.

«Cinque giorni tutti da gustare, con la consapevolezza che mangiare è un atto politico e che le scelte di acquisto e consumo impattano direttamente sulla salute dell'uomo, del pianeta e del mondo vivente intero» sottolineano gli organizzatori. Che durante la presentazione dell’edizione 2022 ribadiscono: «Terra Madre è un'idea, prima ancora che un Salone», un appuntamento da sempre ispirato ai temi della sostebilità e del rispetto degli equilibri in natura.

Loading...

Terra Madre è «una gioiosa chiamata all'azione», la definisce così l'ha Barbara Nappini, presidente di Slow Food Italia, densa di dibattiti, appuntamenti. Sono 510 quelli pubblicati sul sito della storica manifestazione torinese. Tra le curiosità, la Cucina che ospita chef internazionali e l'Alleanza Slow Food dei cuochi; ci sono le degustazioni organizzate nei Laboratori del Gusto e le cene degli Appuntamenti a Tavola, su prenotazione, accanto a Food truck e cucine di strada.

L'Enoteca propone etichette da cantine di tutto il mondo che aderiscono alla Slow Wine Coalition, accanto a birra e caffè, accanto ai produttori presenti negli stand. E poi ancora i Food Talks, i forum di Terra Madre, i percorsi dedicati alla biodiversità, che caratterizzeranno la quattordicesima edizione dell’evento organizzato da Slow Food, presieduto da Edward Mukiibi, agronomo e allievo dell'Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, eletto durante l’ultima assemblea, a luglio scorso.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti