Nuovi poli

A Treviso il colosso dei ponteggi: Euroedile acquisisce Pilosio

L’amministratore Parisotto: abbiamo richieste per forniture superiori ai 2 milioni da finalizzare. Il portafoglio ordini supera il milione

di Enrico Netti

Euroedile per il Ponte Morandi ha fornito i ponteggi utilizzati per la rampa elicoidale e quelli impiegati per la riverniciatura delle pile

3' di lettura

La trevigiana Euroedile conquista la friulana Pilosio e da vita a un super polo specializzato nella vendita, noleggio, montaggio e servizi correlati per ponteggi di piccole, medie e grandi dimensioni in acciaio e alluminio, casseforme, blindaggi in Italia e all’estero. L’operazione è stata voluta da Nereo Parisotto, fondatore e amministratore unico di Euroedile, che ha sviluppato un piano industriale da oltre 8 milioni di euro per rivoluzionare la produzione Pilosio. «Oltre a dare continuità di lavoro a tutti i dipendenti daremo vita al ponteggio 4.0 e diventeremo competitivi a livello mondiale - dice Parisotto -. Il piano di rilancio prevede inoltre nuove assunzione. Ai 36 addetti in organico alla Pilosio entro fine anno verranno introdotte 4-5 figure e sarà il riferimento negli anni a venire per le grandi opere». Per il rilancio di Pilosio l’imprenditore segue un progetto di lungo periodo con idee e materiali innovativi per i ponteggi.

Self made man. Nereo Parisotto, fondatore e proprietario di Euroedile che ha acquistato Pilosio

Nell’impresa friulana in queste settimane il personale è impegnato nella manutenzione di macchinari e attrezzature. A metà ottobre l’arrivo degli stock di materiali e materie prime mentre a metà novembre inizierà la produzione. «Nei primi 45 giorni di piena attività prevediamo un fatturato tra i 300mila e i 500mila euro - continua l’ad -. Il budget per il 2022 è nel range dei 8-10 milioni che diventeranno 15 milioni l’anno successivo e 20 milioni nel 2024. Questi dipendono dalle future scelte del Governo se tra le altre cose prolungherà il super bonus del 110%». In sostanza il super bonus ha il merito di permettere grandi lavori di ristrutturazione edilizia ma la sua relativamente breve durata ha creato tensioni sui prezzi a cui si sommano quelli scatenati dagli aumenti delle materie prime.
Nella roadmap di Pilosio c’è il ritorno a Monaco di Baviera per Bauma, la più importante fiera di edilizia al mondo. «È per dire al mercato che siamo ritornati perché Pilosio era una piccola multinazionale con filiali in Canada, Svizzera, Oman. Ora queste sedi sono delle realtà locali esterne dal perimetro Pilosio e non utilizzano il nostro brand».
Il piano di rilancio prevede inoltre nuove assunzione. Ai 36 addetti in organico alla Pilosio entro fine anno verranno introdotte 4-5 figure per rimpiazzare chi è uscito dall’azienda durante la cassa integrazione. «Tra il 2022 e il 2024 prevediamo l’assunzione di 5-7 persone l’anno per fare fronte all’aumento della produzione - spiega Parisotto che aggiunge -. Da metà settembre riceviamo commesse per le quali viene richiesta una minima caparra. Da quando abbiamo rilevato Pilosio abbiamo ricevuto via mail e telefono richieste per forniture superiori ai 2 milioni da finalizzare. Per il momento abbiamo un portafoglio ordini da un milione».
Nereo Parisotto, sessantenne self-made man che ha iniziato a lavorare “dal basso” come saldatore e poi ha scalato i gradini dell’imprenditorialità ama raccontare le referenze conquistate della Euroedile, la Pmi che ha fondato nel 1986 che ora conta 110 dipendenti e 15 milioni di ricavi. «Per il cantiere del ponte Morandi abbiamo fornito i ponteggi per la rampa elicoidale di accesso e, dopo l’inaugurazione, i ponteggi utilizzati per la riverniciatura delle pile - racconta -. In una settimana abbiamo fornito anche la passerella lunga 120 metri che ha provvisoriamente collegato Portofino con Santa Margherita Ligure dopo che la mareggiata nell’autunno del 2018 ha distrutto la strada mentre per la cupola del Pantheon a Roma siamo riuscita a fare un’opera spaziale. Un ponteggio su ruote motorizzare che ha lasciato libera il 70% della superficie della cupola del monumento rimasto aperto ai visitatori durante tutti i restauri».

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti