festival

A Urbino due giorni di incontri per riscoprire Paolo Volponi

di S.U.


default onloading pic
Paolo Volponi (Fotogramma)

2' di lettura

È in corso e durerà fino a domenica 19 maggio a Urbino il festival Urbino e le Città del Libro. Il tema del il festival letterario nato nel 2014 è “Pianeti irritabili”: un tributo a Paolo Volponi, «alle sue opere, al suo sguardo sulla città e a un'arte imprendibile e refrattaria a qualsiasi forma di servilismo». Tra gli ospiti ci saranno Alessandro Baronciani, Giovanni Bietti, Adrián Bravi, Deborah Brizzi, Anthony Cartwright, Cristiano Cavina, Sara Fabbri, Ciro Fanelli, Angelo Ferracuti, Antonio Ferrara, Pier Paolo Giannubilo, Luigi Lo Cascio, Neri Marcoré, Maria Antonietta, Matthias Martelli, Elisa Menini; Antonio Moresco, Chiara Natalucci, Marino Neri, Umberto Piersanti, Vanni Santoni, Claudio Sopranzetti.

Spazio anche ai più piccoli, a loro sono infatti dedicate le letture e i laboratori di “Urbino Città dei piccoli”.

Ecco alcuni dei principali eventi del fine settimana
Sabato si comincia al Teatro Sanzio alle 9.00 inizieranno gli appuntamenti con Antonio Ferrara, autore del romanzo per ragazzi Ero cattivo (San Paolo Edizioni), che incontrerà gli studenti che hanno aderito al progetto di lettura dedicato alle scuole secondarie di I grado. Alle 9.30 al Palazzo Battiferri-Aula Magna lo scrittore Antonio Moresco sarà protagonista dell'incontro dal titolo “Il magma e le schegge”. Dalle 15.30 al Teatro Sanzio saranno proiettati per la prima volta filmati girati da Paolo Volponi per un progetto di documentario dedicato a Urbino. A guidare l’incontro sarà Neri Marcorè che leggerà pagine inedite dello scrittore. La Fondazione Bo ospiterà una serie di appuntamenti del pomeriggio: alle 17.00 un evento in ricordo del poeta urbinate Ercole Bellucci con letture di Matthias Martelli; alle 18.00 Spaesamenti con Angelo Ferracuti e Adrián Bravi, in collaborazione con Bookmarchs; alle 19.00 Nel folto della poesia con Umberto Piersanti. Alla Sala del Maniscalco alle 21.30 si terrà la video presentazione del graphic novel Negativa (Bao Publishing). L'autore Alessandro Baronciani condurrà il pubblico nel suo mondo di immagini (in bianco e nero), storie e sangue (grigio).

Il Teatro Sanzio sarà la cornice anche degli ultimi tre eventi della domenica. Cristiano Cavina, con il suo ultimo romanzo Ottanta rose mezz'ora (Marcos y Marcos), Pier Paolo Giannubilo (finalista al Premio Strega con Il risolutore - Rizzoli) e Vanni Santoni, autore tra gli altri de I fratelli Michelangelo (Mondadori), racconteranno al pubblico storie scomode durante l'incontro “Vite irritanti” presso l'Esedra del Teatro Sanzio alle 17.00. Alle 18.45 Anthony Cartwright, scrittore che racconta le contraddizioni della Gran Bretagna contemporanea, presenterà il suo romanzo Il taglio (66thand2nd), con cui si addentra nelle ragioni profonde della Brexit, tra povertà, violenza, emarginazione, rabbia e solitudine delle periferie. A chiudere l'edizione 2019 sarà Maria Antonietta, che alle 21.30 condividerà con il pubblico il suo Sette ragazze imperdonabili (Rizzoli) durante un reading concerto.

SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...