Focus città

A Venezia il mercato immobiliare accelera grazie agli affitti brevi

di Cristina Giua


default onloading pic

2' di lettura

Sono gli stranieri a giocare un ruolo di primo piano sul mercato abitativo di Venezia. Gli acquirenti internazionali sono soprattutto francesi, tedeschi, inglesi e statunitensi che, affiancandosi ai piccoli investitori italiani, comprano casa in Laguna per abitarla e/o affittarla su un segmento dinamico e redditizio come quello delle locazioni di breve periodo.

La tipologia più richiesta sono i due-tre locali, dove il budget di spesa per i sestieri più “turistici” parte dai 300-350mila euro. L’alternativa, a prezzi più bassi, sono le isole come Murano, Burano e Pellestrina.

LEGGI ANCHE IL DOSSIER / L’estate degli affitti brevi

«È presto per parlare di vera ripresa – secondo Luca Dalla Benetta, agente Re/Max – ma Venezia ha chiuso il 2018 con il maggior numero di compravendite tra le province venete, grazie ad un +11% registrato dell'Agenzia delle Entrate. A crescere sono soprattutto le vendite di mono e bilocali (+3,3%) e appartamenti con metratura superiore ai 145 metri quadri (+ 4,5%), in una città dove nel centro storico i prezzi medi si attestano sui 4.500 euro al mq, tornati ad aumentare del 2,5% rispetto al 2017».

Meno reattivo il mercato in terraferma, dove la tempistica media di vendita a Mestre e Marghera resta ferma a quota 8 mesi. Per vendere casa a Venezia città ci vogliono invece in media 7,3 mesi. Dato in costante contrazione negli ultimi semestri, così come è in costante contrazione il margine di trattativa, che permette uno sconto medio del 14,4% da applicare al prezzo a cui è pubblicizzato l'immobile.

I volumi di scambi sono sostenuti dai mutui: a questo proposito Facile.it ha calcolato che il valore medio degli immobili acquistati negli ultimi sei mesi grazie al prestito ipotecario è stato di 195.701 euro. L'importo medio richiesto è stato invece 127.962 euro e l’importo medio erogato di 123.733 euro. Un anno fa gli stessi indicatori segnavano una media di 133.600 euro alla voce importo medio richiesto, a fronte di un valore medio degli immobili finanziati pari a 195.085 euro e un importo medio erogato di 128.300 euro.

I PREZZI ZONA PER ZONA

Andamento della domanda e dell'offerta immobiliare per quartiere e prezzi medi (in euro) al mq per tipologia di abitazione e tempi medi di durata delle trattative di compravendita (dall'incarico all'agente al compromesso)
GLI AFFITTI: Canoni mensili medi indicativi nelle diverse zone della città per un bilocale (dai 60 ai 70 mq) e per un trilocale (dagli 80 ai 90 mq).
Fonte: elaborazione su dati Duff & Phelps REAG, Gabetti, Immobiliare.it, Re/Max

GLI INDICATORI DELLE TRATTATIVE

I tempi medi di vendita delle abitazioni e il differenziale di prezzo tra richiesta iniziale e corrispettivo finale negli anni.
Fonte: elaborazione su dati Fiaip, Gabetti, Nomisma, Reag, Re/Max

I TREND

Indicazioni degli operatori sull'andamento del mercato nei prossimi 12 mesi
Fonte: elaborazione su dati Duff & Phelps REAG, Gabetti, Re/max

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...