ospitalità

A Viterbo apre il luxury hotel The Pinball


1' di lettura

Se di Viterbo, del suo magnifico centro medievale, delle sue terme sulfuree, dei suoi dintorni bellissimi si parla così poco, è anche perché manca un’ospitalità di buono e alto livello. Scenario che cambierà a metà aprile, quando, in un palazzotto del XV secolo, apre The Pinball, tre luxury suite con cucina e un piccolo museo di flipper realizzati con passione e ottima intesa da Claudia Scarsella e Simone Proietti Gaffi, artista lei e consulente strategico lui.Per ristrutturare i tre piani, hanno cercato maestranze e prodotti che esprimessero l'eccellenza italiana, e invece dell'architetto seguono personalmente il cantiere con un concetto simile alla curatela di una mostra d’arte. Così hanno creato ambienti site specific, con carte da parati disegnate da Claudia e realizzate ad hoc da Janelli & Volpi, una sala giochi per i bambini studiata con Hape Toys, e servizi su richiesta, dalla spesa, all'autista, al sarto che fa le camicie su misura. E i flipper? Gli ospiti possono giocarci, un altro piccolo privilegio offerto loro. (Da 300€).

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti