Consumi

AB InBev, i conti 2020 registrano la forte crescita delle birre premium

Fatturato in contrazione nell’anno del Covid ma crescono i consumi delle birre premium sia sul mercato europeo che su quello italiano. Positivo l’ecommerce

default onloading pic
(Cagkan - stock.adobe.com)

3' di lettura

In un anno non facile, segnato dalla pandemia, il mercato dei consumi di birra segna da una parte la ovvia contrazione del canale Horeca mentre per quelli familiari il dato rilevante è la fortissima crescita delle birre premium.

E’ quanto si evince dal bilancio di AB InBev – società leader a livello globale nel settore della birra – che ha approvato i risultati dell'esercizio 2020. Il Gruppo ha chiuso il 2020 con un fatturato in contrazione del 3,7% rispetto al 2019 a 46.881 milioni USD, mentre ha visto una crescita del 2,1% dei ricavi per ettolitro.

Loading...

Dopo un forte inizio di anno, i risultati complessivi hanno risentito delle perturbazioni causate dalla pandemia da COVID-19.

Tuttavia, nel Q4 del 2020 il fatturato è tornato a crescere del 4,5%, influenzato positivamente da una ripresa dei volumi e da una crescita dei ricavi per ettolitro del 2,7%.

Nel panorama europeo, Corona è diventata il contributore numero uno per quanto riguarda la crescita del volume e del valore dei super premium. Altro dato interessante è quello legato proprio alle vendite delle birre premium e super premium nel Q4, rispettivamente +21% e +27%.

Ab InBev si è poi affermata come leader nelle vendite di birra via e-commerce, con una crescita che ha anticipato il trend del mercato e che ha raggiunto nuovi consumatori domestici. Questi ultimi hanno dimostrato di essersi rapidamente adattati alla nuova realtà, passando a maggiori momenti di consumo in casa e trovando nuovi modi per connettersi con gli altri.

“Si è andati verso un consumo, di birra ma non solo, più intimo, o al massimo familiare. Ma lo stare insieme, la condivisione di tempi e spazi, sono obiettivi da riconquistare in sicurezza. A patto che si punti sulla qualità e non sulla quantità del bere: questo è il gusto del bere responsabile”, ha dichiarato Arnaud Hanset, Country Director Italia di Ab InBev.

Il Gruppo ha attuato anche diverse iniziative legate alla pandemia. AB InBev ha prodotto e donato 120.000 litri di sanificanti e disinfettanti per le mani ai servizi di prima linea in tutta Europa e ha prodotto 300.000 mascherine al mese per il viso che ha distribuito ai propri dipendenti e alla comunità.

Quanto al mercato italiano la categoria birra è cresciuta nella GDO molto più velocemente rispetto al passato (+10,5% a valore rispetto al 2019), come conseguenza dello spostamento dei consumi dal canale Horeca, particolarmente colpito dalle chiusure conseguenti all'emergenza sanitaria, al consumo in casa.

AB InBev ha fatto registrare una crescita più rapida rispetto al mercato, chiudendo con un +11,1% con ulteriore accelerazione nel quarto trimestre rispetto al 2019 dove ha registrato una crescita a valore pari al 19,1%, confermandosi come uno dei primi contributori della crescita della categoria.

Il 2020 ha visto un'ulteriore accelerazione del trend di premiumizzazione della categoria, ed anche in Italia Ab InBev ha guidato tale trend grazie all'incremento a doppia cifra dei brand premium e super premium (Corona, Leffe, Stella Artois, Franziskaner e Tennent's Super). In particolare, Leffe e Stella Artois hanno registrato la crescita a valore più elevata rispetto al 2019, registrando rispettivamente +37,9% e +41,2% .

“La birra fa parte della cultura e della convivialità italiana – ha affermato Arnaud Hanset - basti pensare che 6 italiani su 10 dichiarano di non voler ridurre i propri consumi fuori casa una volta tornati alla normalità. La qualità è particolarmente importante per i consumatori del Bel Paese che la reputano uno dei primi 3 motivi per acquistare un nuovo prodotto : la nostra ambizione è diventare i numeri uno nella creazione di valore per clienti e consumatori attraverso il nostro portafoglio di birre premium”.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti