ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùPharma

Ab Science brilla a Parigi, ok dalla Fda al test sul farmaco per la sclerosi multipla

Arriva il via libera dagli Usa a un esperimento di fase avanzata sul masitinib come possibile cura della malattia

di Giuliana Licini

(BillionPhotos.com - stock.adobe.com)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Ab Science svetta nel listino francese dopo avere ottenuto il via libera dagli Usa a un test di fase avanzata sul masitinib come possibile cura per la sclerosi multipla. Il titolo della biofarmaceutica nella prima parte della mattinata mette a segno un rialzo intorno all'11% a 7,45 euro, mentre l'indice Cac 40 cede circa mezzo punto percentuale. Da inizio anno la quotazione ha perso il 36% circa. Come precisa un comunicato, il test clinico di fase tre nelle forme progressive di sclerosi multipla progressiva è stato approvato dalla Food and Drug Administration (Fda) degli Stati Uniti e fa seguito alle autorizzazioni ricevute da vari Paesi europei, inclusa l’Agenzia francese del farmaco. Si tratta inoltre del terzo via libera ottenuto dalla Fda per il masitinib, dopo gli studi sulla sclerosi laterale amiotrofica e sulla malattia di Alzheimer.

Il test punta a valutare la sicurezza e l’efficacia del masitinib nei pazienti con sclerosi multipla (detta anche a placche) progressiva primaria o secondaria non-attiva e coinvolgerà 800 pazienti di diversi centri. Attualmente, sottolinea Ab Science, c'è solo una terapia approvata per le forme primarie progressive e non c'è nessun farmaco approvato per le secondarie, che riguardano il 15% e il 35% dei pazienti rispettivamente, ovvero circa 500mila pazienti negli Usa e in Europa.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti