M&A

AbbVie rileva la casa del botox Allergan per 63 miliardi di dollari

Offerta da 63 miliardi di dollari su Allergan: operazione mista in contanti e carta


default onloading pic

1' di lettura

AbbVie Inc conquista il re del botox. La compagnia farmaceutica ha annunciato che rileverà il produttore Allergan con un’operazione mista cash e carta da circa 63 miliardi di dollari. L’obiettivo è aggiungere attività terapeutiche in rapida crescita come l'estetica medica e la cura degli occhi.

Gli azionisti di Allergan riceveranno 0,8660 azioni AbbVie e 120,30 dollari in contanti per ciascuna azione detenuta, per un controvalore totale di 188,24 dollari per azione Allergan. Si tratta di un premio del 45% rispetto alla chiusura di lunedì di Allergan. Si prevede che l’accordo aggiungerà il 10% all’utile per azione rettificato nel primo anno successivo alla chiusura dell’operazione, stando a quanto hanno dichiarato le società.

AbbViepunta sul fatto che l'acquisizione migliorerà la sua offerta dato che Humira, la terapia più venduta al mondo per le malattie infiammatorie, è destinata a subire la concorrenza di versioni generiche del farmaco. Diversamente, il portfolio di Allergan è noto soprattutto per il Botox, un trattamento cosmetico non chirurgico molto popolare, ma l'azienda produce anche farmaci usati nell'ottica, nella gastroenterologia e nel trattamento del sistema nervoso centrale.

AbbVie manterrà la sede in Delaware e sarà guidata da Richard Gonzalez come presidente e amministratore delegato.
Due membri del consiglio di Allergan, incluso l’amministratore delegato Brent Saunders, entreranno a far parte del consiglio di amministrazione di AbbVie al termine della transazione.

La società conta di finanziare la transazione con il debito e con la liquidità disponibile a bilancio. Morgan Stanley e il suo partner giapponese MUFG hanno già messo a disposizione 38 miliardi di dollari per finanziare l’operazione, in uno dei più grandi prestiti ponte mai registrati.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...