quotate

Abitare In, utile 2020 a quota 9,2 milioni di euro

Il gruppo ha in preparazione 17 progetti a Milano in cinque zone considerate le più interessanti, dalla Maggiolina a Porta Romana

di Paola Dezza

default onloading pic

Il gruppo ha in preparazione 17 progetti a Milano in cinque zone considerate le più interessanti, dalla Maggiolina a Porta Romana


2' di lettura

Con 17 progetti residenziali attivi nell’area di Milano, Abitare In, società quotata al segmento Aim della Borsa italiana, ha congedato il 2020 (con risultati economico-patrimoniali consolidati al 30 settembre 2020) con un utile consolidato di 9,2 milioni di euro e ricavi consolidati di 73,1 milioni. Sui ricavi incidono le vendite per 41,4 milioni per gli appartamenti del progetto Abitare In Maggiolina (81 unità su 125 al 30 09 2020).

Il bilancio 2020 contempla anche la contabilizzazione di alcune partite straordinarie non considerate nella predisposizione del piano industriale. Tra queste la mancata applicazione del principio della commessa (IFRS 15) sull’operazione Olimpia Garden.
È stato, invece, posticipato l’acquisto di due complessi immobiliari mentre altri lavori sono slittati in avanti come periodo per via dell’emergenza Covid.

Loading...

Sul bilancio incidono anche i maggiori costi “Covid” quantificati, per l’esercizio, in 2,5 milioni di euro.

Meglio delle previsioni i dati relativi alle unità tipo in portafoglio ordini: 586 rispetto alle 550 previste per un controvalore complessivo di 225,8 milioni.

«Relativamente ai dati previsionali per il 2021 - fanno sapere dalla società - è previsto nelle prossime settimane un aggiornamento del piano in considerazione del perdurare della pandemia da Covid-19».

«Abbiamo scelto progetti nelle zona con maggiore possibilità di crescita della città, aree semicentrali, attorno a cinque poli - dice Marco Grillo, ad della società -. Si va dall’ex Scalo di Porta Romana, dove abbiamo cinque progetti, tra cui Milano City Village già completamente venduto. Altre zone sono Lorenteggio-Navigli, Maggiolina, la zona dell’Ortica e poi la zona vicino a piazzale Acursio. In tutto si tratta di 2.530 appartamenti.

La pipeline dei progetti si rigenera nell’arco di cinque anni.

«Siamo in una traiettoria di crescita - sottolinea Grillo - e abbiamo migliorato la posizione finanziaria netta».

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati