DESIGN E QUATTRORUOTE

Abitare con la propria auto: i garage entrano a far parte dei progetti residenziali

Non più nel seminterrato o in giardino: sono studiati ad hoc da architetti specializzati che li creano su misura, integrandoli a spa, spazi espositivi, cigar room e sale da biliardo.

di Luca Bergamin

Un esempio di garage tailor-made FG1 di FAHRENGOLD, con un modello di Mercedes AMG SLS (il garage FG1 parte da 39.800 €).

6' di lettura

Dentro un garage sono nate le fortune degli uomini più ricchi del mondo, da Jeff Bezos a Steve Jobs, i fondatori di Amazon e Apple. Anche l'italiana Technogym è stata concepita da Nerio Alessandri proprio in questo spazio di servizio, generalmente anonimo e defilato dal resto della casa, in cui si parcheggia l'automobile. La sua naturale evoluzione, visto il legame con i successi imprenditoriali più importanti al mondo, non poteva che essere quella di un garage che diventa palco-scenico luxury ibrido in cui custodire la propria supercar, senza separarsene. Uno spazio dove vivere, lavorare, inventare, progettare, leggere, sempre più simile a un comodo salotto o a una sala riunioni, ma vista auto.

Un intervento di house extension, ottenuto unendo una capsula all'abitazione esistente e aprendone un lato. Progetto firmato da SUPERCAR CAPSULE.

Sono gli stessi brand più esclusivi del volante a progettare capsule in vetro simili a un diamante, costruzioni-installazioni dalla veste trasparente in cui depositare la propria fuoriserie, al piano terra, nel giardino di una villa oppure sul rooftop di una tower di Singapore o Miami, dove si sale in casa direttamente con l'automobile prendendo l'ascensore. L'idea è che un oggetto così prezioso non possa essere lasciato in uno stanzone sotterraneo per tutto il tempo in cui non lo si guida. Per questo gli si pro-getta intorno un vero e proprio spazio leisure dove giocare a biliardo, fumare sigari, ammirare opere d'arte a tema automobilistico, rilassarsi nella vasca idromassaggio, dedicarsi a sport elettronici su mega schermi.

Loading...

Un'installazione di due capsule sovrapposte, con due modelli Ferrari e una struttura realizzata ad hoc. Progetto firmato da SUPERCAR CAPSULE.

Abitare con la propria macchina di lusso è la nuova frontiera valicata dall'architettura e dagli studi di design che interpreta l'automobile anche come oggetto di arredo. Si tratta di progetti ambiziosi, quasi sempre no budget, per clienti disposti a spendere anche un milione di euro pur di avere a disposizione idee e soluzioni personalizzate e uniche. Gionata Dal Pozzo, in qualità di architetto e designer dell'azienda di famiglia AD Dal Pozzo, viaggia tra Mosca, Pechino, Bombay e Miami, le città dove sono più numerosi i collezionisti di vetture di pregio e dove è più alta la richiesta di queste “stanze dei balocchi milionarie”. «L'auto è diventata una storia da raccontare all'interno della casa, perciò non può stare in un luogo asettico, deve essere parte integrante dell'abitazione proprio come lo sono la cucina, il living, le camere da letto», racconta Dal Pozzo.

Il concept design di un garage ASTON MARTIN Automotive Galleries and Lairs, con Valhalla, l'ultima hypercar firmata Aston Martin, in collaborazione con Red Bull Advanced Technologies e l'ingegnere britannico Adrian Newey.

«Noi forniamo un servizio di progettazione e ideazione di garage di lusso denominato DeBox debox.it . Nelle scelte di arredo ci regoliamo in base ai gusti e alla sensibilità estetica dei clienti, ma i nostri fornitori abituali sono una garanzia: Fendi, Cassina, Boffi. Spesso chi possiede una o più supercar si di-verte a ricevere gli amici nel suo garage-salotto, arredato con poltrone in pelle pregiata, vuole stappare una bottiglia di Dom Pérignon prelevata dalla cantinetta verticale Signature Kitchen Suite, con scaffalature di Henge, oppure passare il suo tempo più privato in questo caveau ideale, dove c'è anche una cigar room arredata Baxter». Fra i molti optional, non manca mai il tavolo da biliardo Vismara Design, la postazione di guida virtuale in 4D e un sistema audio surround di ultimissima generazione. Dal Pozzo allestisce spesso all'interno di questa rimessa privata anche officine super accessoriate, grazie a un rapporto privilegiato col brand Beta Utensili. Allo stesso modo, ha una partnership con Techno-gym per l'area fitness da predisporre nei pressi della vettura. Un altro bene di lusso, che spesso viene richiesto e progettato su misura per questo spazio, è la spa wellness o almeno la vasca idromassaggio per rilassarsi dopo una lunga giornata di lavoro.

Un rendering del progetto DEBOX, l'innovativo servizio per la progettazione di garage di lusso,firmato dalla vicentina AD Dal Pozzo. Realizzareun garage del genere può costare da 500 €/mq in base alle finiture e all'arredo scelti.

«A Cannes stiamo scavando una collina per erigere un box dove andranno collocate 15 auto d'epoca, mentre ricaveremo da un rudere esterno l'attigua guest house. Il budget va, indicativamente, da 40mila euro per la progettazione a un milione per la realizzazione, ma spesso i nostri clienti non danno molta importanza al preventivo. Quello che cercano è l'esclusività. Per questo richiedono rifiniture in oro o pareti decorate a mosaico. Ne abbiamo portata a termine una firmata da Sicis Art Factory, in cui è stato riprodotto un ritratto del campione di Formula Uno Ayrton Senna. Un'altra caratteristica sempre più ricorrente è la competenza e l'attenzione alle questioni green, specie nella scelta dei materiali». Tra le più curiose richieste arrivate ad AD Dal Pozzo ci sono una vera e propria sala cinema in garage, dove l'acustica risulti perfetta, e un tavolo da roulette professionale con tanto di croupier a disposizione. «La macchina è il mezzo per trasportare se stessi, i propri familiari o gli amici all'interno di un progetto più ampio, un sogno realizzato. Noi ci sentiamo come sarti che cuciono un luogo, anziché un abito su misura: servono capacità di interpretazione psicologica e una buona dialettica per capire i desideri di clienti estremamente esigenti».

Un esempio di customizzazione di uno spazio esistente firmato da SUPER CARCAPSULE. Dove non indicato, i prezzi si intendono su richiesta.

Ecco dunque che, per soddisfare la passione anche per opere d'arte incentrate sul mondo delle auto e delle corse storiche, sono state progettate teche di vetro con boiserie dall'illuminazione dedicata, men-tre per un cliente che colleziona Bentley è stato predisposto un salottino relax con poltrone e cuscini firmati dalla stessa Bentley Home. Anche nei materiali c'è un'attenzione puntuale, con la ricerca di componenti artigianali pregiate, come il legno briccola di laguna di Venezia e la pietra bianca di Vicenza. Nella prossima primavera, AD Dal Pozzo aprirà un DeBox Shop-Studio a Montecarlo.

Aston Martin , iconica casa produttrice di auto sportive, è stata tra le prime a elaborare il design concept di un garage su misura sulla base delle richieste della propria clientela. «Lo abbiamo chiamato Automotive Galleries and Lairs», spiega Marek Reichman, responsabile dell'Ufficio Creativo, «immaginando un rifugio di lusso costruito intorno all'automobile, una sorta di galleria d'arte privata in cui il proprietario può mostrare le sue opere d'arte automobilistiche in uno spazio circolare di cui la vettura è il centro. Per i veri appassionati, infatti, il garage è importante quanto il resto della casa. Per questo noi siamo in grado di soddisfare ogni esigenza e le opportunità sono in-finite. Il lavoro di interior design compiuto con le Aston Martin Residences di 66 piani a Miami rap-presenta una vetrina per chi cerca un'ispirazione per il suo garage».

In Germania il concept di Carpad, ideato dal team di progettazione architettonica Fahrengold fahren-gold.com , sta riscuotendo un enorme successo. Realizzato su misura, consiste di un box in alluminio in cui le finiture di metallo e gli effetti di luce sono studiati per accentuare l'estetica dell'auto. Sempre indipendente rispetto all'abitazione principale, il garage viene personalizzato sia per la scelta del colore, sia per l'ampiezza delle superfici vetrate, sia, soprattutto, per quel che riguarda le dotazioni tecniche e le soluzioni di arredo (sedute, pavimenti, illuminazione). «Il nostro garage è un pezzo di architettura in miniatura», spiega Michael Schultz, architetto, «che può dialogare con le strutture di edifici diversi e delle epoche più disparate. Si adatta sia all'ambiente di una villa classica sia a una casa ultramoderna. È concepito secondo standard di arredo elevatissimi, come nel caso dei bagni o della sala da pranzo, at-tribuendo la massima attenzione alla luce, ai materiali, alle proporzioni, al design, al colore».

McLaren , altro storico brand inglese, all'interno del nuovo Pendry Residences di West Hollywood, ha annunciato la creazione di un super garage deno-minato The Show Room: si tratta di uno spazio di 160 metri quadrati situato nell'attico a due piani, a cui le auto accedono tramite l'ascensore privato. Ospita anche un bagno e può essere personalizzato con vari elementi di arredo realizzati da EYRC Architects. Il prezzo della Terrace Estate con garage parte da 13 milioni di euro ed è comprensivo dell'ultima supercar 765LT McLaren in affitto gratuito per un anno. Matthew Chaney, partner e designer di Ehrlich Yanai Rhee Chaney Architects, lo presenta così: «Il Pendry Super Garage può ospitare anche cinque automobili e alcune motociclette. Il design dello spazio può essere adattato all'immaginazione e allo stile di vita dell'acquirente. Possiamo incorporare anche una serie di opzioni per il benessere, come un'area fitness, una sauna, una sala mas-saggi o altro. Basta chiederlo».

C'è tanto estro italiano anche in Supercar Capsule , il progetto sviluppato da ASZarchitetti e Superfuturedesign, come spiega l'architetto Andrea Sensoli. «Le supercar rappresen-tano la quintessenza del design e della tecnologia. Vengono esposte nei musei di tutto il mondo. Se sei abbastanza fortunato da possederne una, perché godertela solo quando stai guidando, quando potresti stare al suo fianco in più di un'occasione? Il progetto vuole adottare un approccio simile a quello di un'auto di lusso: quando vai in un concessionario, inizi dalle opzioni di base, per poi passare a varianti e personalizzazioni che si adattano al tuo gusto. Lo stesso vale per questo nostro futuristico container. I nostri clienti riceveranno una capsula totalmente personalizzabile, utilizzando come base alcune con-figurazioni prefabbricate», prosegue Sensoli. «Il progetto su misura è davvero sartoriale: può include-re anche la ristrutturazione o lo sviluppo di un'estensione dell'abitazione. Supercar Capsule è un servizio chiavi in mano».

Riproduzione riservata ©

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti