nomine

Accademia del Profumo, Ambra Martone nuovo presidente

Dopo dieci anni alla guida, Luciano Bertinelli passa il testimone alla Martone che dal 2014 affianca il padre Roberto e la sorella Giorgia nella conduzione di ICR Industrie Cosmetiche Riunite

di Marika Gervasio


default onloading pic

2' di lettura

Ambra Martone è il nuovo presidente di Accademia del Profumo. Le passa il testimone - dopo dieci anni - Luciano Bertinelli che ha sempre lavorato nel mondo del lusso con numerose esperienze a livello internazionale, prima in Bulgari e Bulgari Parfums e poi in Salvatore Ferragamo fino all'attuale incarico di amministratore delegato di Ferragamo Parfums, azienda nella quale è entrato nel 2002.

Laureata con lode in Economia presso l'Università Bocconi di Milano, dal 2005 al 2008 è in Firmenich a New York. Approfondisce poi la sua formazione nella filiera della profumeria a Ginevra nella sede centrale di Procter & Gamble. Dal 2014 affianca il padre Roberto e la sorella Giorgia nella conduzione di ICR Industrie Cosmetiche Riunite, azienda leader in sviluppo, produzione e logistica di fragranze e cosmetici selettivi che oggi impiega circa 600 addetti e produce oltre 85 milioni di pezzi l'anno.

«Ringrazio per la fiducia che mi è stata accordata. Quello di presidente di Accademia del Profumo – commenta Martone che sarà in carica dal 2019 al 2022 –. È un incarico che assumo con immenso entusiasmo e impegno. Ho il profumo nel nome, nel cuore e nel Dna: arte e mestiere della mia famiglia da tre generazioni. Oltre alla lodevole missione di questa istituzione che condivido da sempre e al prestigio che possiede nel nostro settore, Accademia ha per me un profondo valore affettivo: tanti bei ricordi della mia infanzia sono legati al Premio, come gli scatoloni dei profumi finalisti che mio padre portava a casa da scoprire. L'opportunità che ho ora di condurre in prima linea lo sviluppo di questa meravigliosa iniziativa è per me un vero piacere e un grande onore».

Era il 20 aprile del 2009 quando Luciano Bertinelli assumeva a sua volta l'incarico di presidente di Accademia del Profumo. «Sono particolarmente emozionato per la chiusura di questa fase della mia partecipazione alla vita associativa. Spero di lasciare ad Ambra una eredità importante e variegata – fa sapere Bertinelli – con l'auspicio di rafforzare quanto fatto fino ad ora e di consolidare un programma che saprà tenersi al passo coi tempi».

«La mia visione per il futuro di Accademia del Profumo – chiude Martone – è di portarla ad eccellere, creando sempre più valore e qualità. Le sfide sono quelle di enfatizzarne l'attrattiva a 360° - dal consumatore alla filiera alle istituzioni - iniettando glamour ed energia e di accrescerne l'autorevolezza, coinvolgendo e rappresentando concretamente tutto il settore dell'attuale profumeria italiana».

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti