COMMERCIO

Accessorize London chiude i 25 negozi in Italia: 72 persone verso il licenziamento

La società ha presentato richiesta di Concordato preventivo in bianco al Tribunale di Milano. Gli addetti, quasi tutte donne, sono attualmente in cassa integrazione

di Cristina Casadei

(IMAGOECONOMICA)

1' di lettura

Prima la chiusura di 12 negozi, adesso quella dei 25 presenti in Italia. Accessorize London, il marchio inglese di bigiotteria e accessori low cost, attraverso la società Melite Italia Srl che gestisce i punti vendita, ha infatti presentato al Tribunale di Milano un piano di Concordato preventivo - concesso in marzo - che prevede la chiusura di tutti i 25 negozi in ITalia e il conseguente licenziamento dei dipendenti. Si tratta di 72 addetti alle vendite, per la maggior parte donne, che attualmente sono in cassa integrazione.

L’evoluzione della vicenda, che è l’epilogo di una crisi iniziata già prima della pandemia, spinge i sindacati a lanciare l’allarme sulle chiusure di negozi, perché il marchio non sparirà dall’Italia, dove continuerà a vendere attraverso il canale e-commerce e piccoli sub-franchising, ma chiude i negozi. Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs hanno stigmatizzato la mancata informazione sulla richiesta di concordato preventivo e la poca chiarezza sulle reali intenzioni del brand inglese che in Italia sta vivendo una crisi iniziata tre anni fa. I confederali del commercio chiedono la revoca dei licenziamenti e hanno trasmesso una lettera formale alla direzione societaria di Accessorize London per «tentare in extremis di percorrere la strada del risanamento della situazione economica e finanziaria, anche con l'attivazione di un tavolo al Mise, e ridurre l’impatto occupazionale delle chiusure annunciate», spiega una nota. Una strada apparentemente molto difficile da percorrere visto che la società ha scelto di chiudere i negozi, cancellando così i posti di lavoro.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti