sperimentazione al via

Accordo tra Anas e Mit di Boston per “sensori mobili” sulla rete stradale

(14082)

2' di lettura

Gli smartphone dei singoli automobilisti diventano “sensori mobili” per la segnalazione dello stato della pavimentazione e delle infrastrutture stradali (compresi ponti e viadotti) grazie alla tecnologia introdotta un anno fa dal Senseable City Lab Consortium del Massachusetts Institute of Technology (Mit) di Boston, diretto dall'italiano Carlo Ratti. Oggi l'Anas e l'Mit hanno annunciato un accordo per sperimentare questa tecnologia su due tratte autostradali in gestione Anas: l'A90 Grande Raccordo Anulare di Roma e l'A91 Roma-Aeroporto di Fiumicino. La tecnologia consente di sfruttare i dati contenuti negli accelerometri contenuti in ogni smartphone: tre ricercatori del Mit raccoglieranno i dati degli utenti in transito sulle due tratte, soprattutto vibrazioni e rumori, e questo consentirà di fornire (mettendo insieme tutti i dati) un primo screening (quotidiano e in tempo reale) sulla situazione di pavimentazione e ponti/viadotti.

I dati raccolti saranno quelli dalle dieci auto Anas, in servizio ogni giorno H24 su Gra e Roma-Fiumicino, ma anche quelli provenienti dagli smartphone di tutti gli utenti che hanno scaricato o scaricheranno la app dell'Anas. Tutti i dati - è stato precisato in conferenza stampa - saranno raccolti in modo anonimo. «Le frequenze delle vibrazioni provenienti dagli smartphone - ha spiegato il professor Carlo Ratti (architetto, classe 1971, studio Carlo Ratti Associati a Torino - non ci consentirà certamente di sapere tutto su un ponte, ma potrebbe segnalarci l'esigenza di fare sondaggi e verifiche più approfondite, sul campo. Abbiamo già sperimentato questa tecnologia sull'Harvard Bridge di Boston e il Golden Gate a San Francisco».

Loading...

«Questa tecnologia - aggiunge Gianni Vittorio Armani, amministratore delegato Anas - può consentire uno screening di primo livello, ci possono dare prime indicazioni sullo stato della pavimentazione e su eventuali modifiche strutturali. Un po' come la pressione o la temperatura per il medico».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti