compagnie aeree

Accordo fatto, salvataggio di Stato da 9 miliardi per Lufthansa

Il pacchetto comprende un ingresso nell’azionariato per una quota del 20% che potrebbe salire al 25% (minoranza di blocco) in caso di tentativo di scalata ostile nei confronti del vettore tedesco

di R.Fi.

default onloading pic
(AFP)

Il pacchetto comprende un ingresso nell’azionariato per una quota del 20% che potrebbe salire al 25% (minoranza di blocco) in caso di tentativo di scalata ostile nei confronti del vettore tedesco


2' di lettura

Lo Stato dentro Lufthansa a vent’anni dalla privatizzazione. Decolla un salvataggio da 9 miliardi di euro da parte del governo tedesco a vantaggio della compagnia aerea. Il pacchetto comprende un ingresso nell’azionariato per una quota del 20% che potrebbe salire al 25% (minoranza di blocco) in caso di tentativo di scalata ostile nei confronti del vettore tedesco. Berlino ha tenuto a precisare che l’intera operazione ha il crisma della temporaneità, anche se poi, ha precisato il ministro delle finanze Olaf Scholz, il timing dipenderà dal tempo necessario a fare uscire Lufthansa dalla crisi in cui è piombata. Secondo i piani potrebbe non essere prima del 2023.

«Quando lo Stato spende tutti questi soldi - ha commentato il ministro - ha il dovere di assicurare che un tale investimento non sia a carico dei contribuenti». Secondo Scholz, comunque, la soluzione trovata è «molto postiva». Lufthansa è una «azienda di successo» che si è trovata nei guai «a causa delle restrizioni del coronavirus». Al colosso tedesco «serve un ponte per attraversare la crisi e andare avanti».

Il fatto è che come tutte le compagnie aeree del mondo, messe in crisi dagli effetti devastanti della pandemia sull’economia del turismo globale, Lufthansa lotta per sopravvivere perché le restrizioni imposte dalle autorità hanno cancellato un boom ormai decennale dell’aviazione civile. La compagnia tedesca progetta di utilizzare meno aerei alla ripresa e e sta chiudendo la sua low cost Germanwings per ridimensionarsi in vista di quello che si prevede essere un mercato depresso nei prossimi anni.

Il salvataggio è il più importante del genere in Germania nel corso della pandemia. Ed è anche l’unico che coinvolge direttamente il governo Merkel, anche se altri potrebbero essere necessari.

Come parte dell'accordo, il governo pagherà circa 300 milioni di euro per le nuove azioni Lufthansa al prezzo di sconto di 2,56 euro, il valore nominale delle sue azioni in bilancio. Le azioni Lufthansa, che si sono quasi dimezzate quest'anno, hanno chiuso a 8,64 euro nel commercio di Francoforte.

L’accordo include un investimento di 5,7 miliardi di euro attraverso una cosiddetta partecipazione silenziosa, uno strumento ibrido che non diluirebbe i diritti di voto degli azionisti. La società pagherà un dividendo garantito sull'investimento del 4% nel 2020 e nel 2021, salendo al 9,5% nel 2027. Una parte della partecipazione silenziosa può essere trasformata nel 5% del capitale di Lufthansa se la società non paga il dividendo garantito , secondo la dichiarazione.

Lo stato sosterrà anche un prestito triennale di 3 miliardi di euro.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti