Mobilità sostenibile

Accordo tra Stellantis e Banca Ifis

Consegnati i primi veicoli

di R.I.T.

I punti chiave

  • L’intesa
  • Gli obiettivi
  • La strategia

2' di lettura

Stellantis supporta il gruppo Banca Ifis nel percorso di transizione verso una mobilità sostenibile. John Elkann, presidente di Stellantis, ha consegnato a Ernesto Fürstenberg Fassio, vicepresidente gruppo Banca Ifis, la nuova Jeep Compass 4xe, il Suv Jeep Made in Italy che adotta la tecnologia ibrida plug-in e che inaugura il rapporto di fornitura tra le due società.

Infatti, in accordo con la nuova policy di Banca Ifis, che punta alla riduzione l'inquinamento atmosferico generato dalle emissioni di Co2, la flotta Stellantis andrà a sostituire l'intero parco vetture del gruppo. Tutti i 14 brand della galassia Stellantis offriranno soluzioni totalmente elettrificate, ibride plug-in o mild hybrid, molte delle quali andranno a comporre la car list della fornitura insieme a modelli a propulsione termica Euro 6D-Final. La proposta dei veicoli sarà inoltre supportata dai servizi di Leasys, azienda del gruppo Stellantis.

Loading...

«Il nostro impegno è di offrire veicoli iconici con caratteristiche di prestazioni, funzionalità, stile, comfort e autonomia elettrica capaci di integrarsi perfettamente alle esigenze di Banca Ifis» ha detto Elkann, sottolineando che «come Stellantis sosteniamo l'ambiente e favoriamo un'economia decarbonizzata impegnando la nostra organizzazione a perseguire l'azzeramento del carbonio nei nostri prodotti e nel nostro impatto ambientale».

Banca Ifis, dal canto suo, prosegue con la strategia aziendale che punta su progetti volti allo sviluppo di un futuro più sostenibile: «Grazie a questa partnership, che rappresenta oggi la miglior soluzione alle nostre esigenze, possiamo accelerare il percorso di transizione sostenibile del nostro parco auto, dando valore a grandi brand del made in Italy ad altissima efficienza energetica e alle competenze del saper fare italiano» ha detto Fürstenberg Fassio.

Banca Ifis, come si legge in una nota del gruppo, rinnoverà l'intera flotta aziendale con vetture del gruppo Stellantis, con l'obiettivo di adottare oltre il 50% di veicoli ecologici (totalmente elettrificati, ibridi plug-in o mild hybrid) entro quattro anni. A disposizione della banca un portafoglio di oltre trenta diversi modelli con forte valorizzazione dei marchi Made in Italy (Fiat, Alfa Romeo, Lancia, Maserati) oltre a Jeep, Opel, Citroen e Peugeot.

«Banca Ifis è fortemente impegnata a contribuire, sia con la sua strategia aziendale sia attraverso specifici progetti, allo sviluppo di un futuro più sostenibile a livello sociale, economico e ambientale» ha detto Ernesto Fürstenberg Fassio, vicepresidente Banca Ifis.

Per accelerare la transizione sostenibile della propria flotta, Banca Ifis, attiva nel leasing di veicoli elettrici con una quota di mercato in Italia pari al 34,36%, ha avviato un progetto per l'installazione di nuove colonnine per la ricarica elettrica presso le principali sedi del gruppo a integrazione di quelle già esistenti.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti