Ciar Junior

Aci Team Italia: dieci equipaggi pronti per lo Junior 2022 

Dieci equipaggi sono pronti a sfidarsi nella serie che lancia i giovanissimi in sei appuntamenti a bordo della nuova Renault Clio Rally5

di Giulia Paganoni

3' di lettura

Nella spettacolare cornice di Piazza del Campidoglio a Roma sono stati presentati i dieci equipaggi che prenderanno parte al Campionato Italiano Assoluto Rally Junior 2022, la serie dedicata ai giovani messa a punto da Automobile Club d’Italia e da Aci Sport che avrà come partner tecnico Motorsport Italia e si avvarrà della collaborazione di Pirelli, Renault e Sparco. Le vetture che saranno utilizzate dai piloti saranno le nuove Renault Clio Rally5. Contestualmente, Motorsport Italia ha presentato in anteprima anche la decima edizione del Rally di Roma Capitale.

Chi sono i protagonisti 

La Federazione italiana ha svolto un importante lavoro di selezione tra i giovanissimi, tutti nati dopo il 1994, per comporre la rosa dei dieci equipaggi che sono stati presentati. Si tratta di Sara Carra-Giovanni Barbaro, Alessandro Casella-Rosario Siragusano, Guglielmo De Nuzzo-Fabio Grimaldi, Fabio Solitro-Rosario Navarra, Davide Nicelli-Tiziano Pieri, Davide Porta-Marco Demontis, Mattia Zanin-Fabio Pizzol, Davide Gianaroli-Alessio Spezzani, Matteo Ceriali-Luca Ferraris, Edoardo De Antoni-Martina Musiari.

Loading...

Sei gare: si parte da Sanremo 

Il Campionato Italiano Assoluto Rally Junior si comporrà quest’anno di un calendario di sei appuntamenti, quattro su asfalto e due su terra. Primo round sarà il Rallye Sanremo (8-9 aprile) con le sue tecniche prove speciali che hanno ospitato per anni il Campionato del Mondo; si proseguirà poi con i due appuntamenti sterrati, il Rally dell’Adriatico che quest’anno cambierà volto spostandosi ad Urbino e il Rally di San Marino, appuntamento storico del calendario tricolore. Seconda metà di stagione con il Rally di Roma Capitale, che permetterà ai piloti di confrontarsi con il Fia European Rally Championship e chiusura con il Rally 1000 Miglia e il Rally Due Valli, quest’ultimo a coefficiente 1,5.

L’auto: Renault Clio Rally5 gommata Pirelli 

Grande novità della stagione 2022 sarà ovviamente la vettura, dato che i dieci equipaggi affronteranno il campionato a bordo di altrettante Renault Clio Rally5 gommate Pirelli. L’azienda milanese ha sviluppato ed evoluto per questa serie due scelte da asfalto, le PZero RA e le Cinturato Rwb e le Scorpion K per la terra. Si tratta di pneumatici in grado di assicurare prestazione e grip in ogni condizione.

Le Clio Rally5 sono spinte da un motore turbo di 1.3 litri in grado di erogare 180 cavalli e 300 Nm di coppia e promettono di garantire grande spettacolo sia su terra che su asfalto. Attenzione cruciale anche alla sicurezza, dato che le vetture monteranno il nuovo sedile Sparco “Master” di ultima generazione, sviluppato e prodotto da Sparco in conformità ai nuovi standard omologativi FIA 8855-2021 ed in grado di soddisfare requisiti di salvaguardia dell’incolumità del pilota molto simili a quelli garantiti dai sedili installati sulle vetture Rally1. A completare l’equipaggiamento di sicurezza le cinture Sparco Prime H-9 Evo omologate FIA 8853-2016 con fibbia in alluminio per garantire il massimo della leggerezza.

Premi di portata internazionale 

Grazie poi alla collaborazione triplice tra Aci Sport, Pirelli e Renault, il vincitore della stagione 2022 avrà inoltre la possibilità di partecipare a sei appuntamenti dell’Europeo 2023, sempre come rappresentante di Aci Team Italia, ma in un palcoscenico dal respiro totalmente internazionale.

Importante sarà anche la collaborazione della Scuola Federale Aci Sport Michele Alboreto, che quest’anno festeggia i suoi primi quarant'anni. Da sempre in prima linea nella preparazione, nel tutoring e nell’accompagnamento alla crescita dei giovani talenti in ogni settore del motorsport, la Scuola diretta da Raffaele Giammaria organizzerà una serie delle sessioni di test extra per consentire ai protagonisti della serie di aumentare le rispettive capacità anche in fase preparatoria e non solo di gara. A guidare il gruppo in questa attività sarà il dodici volte campione italiano Paolo Andreucci.

Anteprima del Rally di Roma 2022 

In questo importante contesto, che ha visto la presentazione vivere sia nella Piazza del Campidoglio che sulla suggestiva Terrazza Caffarelli, balcone a picco sulle linee della città eterna, Max Rendina e il suo staff hanno anche presentato, in anteprima, il Rally di Roma Capitale 2022.

L’evento organizzato da Motorsport Italia arriverà quest’anno a spegnere le dieci candeline e lo farà riproponendo la doppia validità di Campionato Italiano Assoluto Rally e di Fia European Rally Championship oltre ad essere anche parte del calendario Ciar Junior. La manifestazione capitolina, presentata attraverso un emozionale video teaser, offrirà numerose novità sia prettamente sportive che di contorno. Un compleanno che si prepara a festeggiare non solo la prima decade della manifestazione sportiva, ma che ha in programma di elevare ancor di più la centralità di Roma e dell’Italia in quello che sarà un momento di massima esposizione internazionale dello sport motoristico italiano.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti