ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùCosmetica

Acqua dell’Elba si prepara al Festival per la salvaguadia del mare

La Fondazione dell’azienda cosmetica presenta il programma di Seif-Sea Essence International Festival, che si terrà dall'8 al 10 luglio sull’isola toscana

di Marika Gervasio

3' di lettura

Un'occasione per scoprire, attraverso numerose iniziative, modelli concreti di valorizzazione e salvaguardia del mare e della sua essenza. Una sostenibilità dal basso, dal territorio per il territorio, costruita attraverso un dibattito culturale sul futuro del mare e in linea con gli obiettivi di Agenda 2030: dall'8 al 10 luglio l'Isola d'Elba diventa palcoscenico del programma di attività di Seif - Sea Essence International Festival.

Giunto alla quarta edizione e organizzato dalla Fondazione Acqua dell'Elba con il patrocinio di Regione Toscana, dei Comuni di Marciana Marina, Marciana e Portoferraio, del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, dell’università Iulm, dell’Accademia di Belle Arti di Brera, VisitElba e Legambiente, Seif è il primo festival internazionale dedicato alla salvaguardia e alla valorizzazione del mare e della sua essenza. A fare da sfondo sarà anche quest'anno l'antico borgo marinaro elbano di Marciana Marina.

Loading...

«Per la Fondazione Acqua dell'Elba la tutela e la valorizzazione del territorio e della sua bellezza sono un obiettivo fondamentale. Seif rappresenta un tassello fondamentale dell'azione della Fondazione in questo senso» sottolinea Fabio Murzi, presidente della Fondazione Acqua dell'Elba.

Filo conduttore del festival sarà il tema “Future Landscapes”, ossia i paesaggi, reali e metaforici, che vorremmo vedere realizzati - dal punto di vista paesaggistico, ambientale, tecnologico e sociale - nel prossimo futuro.Come per le scorse edizioni il festival vivrà di 3 anime: educativa, con i programmi mattutini e pomeridiani di formazione per i più piccoli a cura di Legambiente; scientifica, con i seminari di approfondimento delle ore 18; divulgativa, con le serate di cinema, teatro e musica pensate per disseminare una nuova cultura del mare. Un tratto, quello legato alla promozione culturale, ormai distintivo della manifestazione.

A dare il via alla manifestazione l'8 luglio sarà il workshop “Transizioni e nuovi passaggi” suddiviso in due seminari: “Nuovi paesaggi e nuove società” (18.30 – 19.30) e “Paesaggi marini futuri” (19.30 – 20.30).

Ad illuminare la serata, infine, sarà lo schermo cinematografico, grazie al mediometraggio Beyond, un viaggio nel futuro per come è stato nel tempo immaginato dal cinema. Realizzato da Andrea Capobianco, università Iulm, Beyond è un docu-film che indaga il rapporto tra cinema e futuro e la sua capacità di aiutarci a visualizzare e a mettere a fuoco il nostro domani.

Sabato 9 luglio alle ore 10 si riparte con le attività ludico educative dedicate ai più piccoli, in collaborazione con Legambiente sezione Arcipelago Toscano: si andrà alla scoperta della catena alimentare che parte dai microrganismi marini, degli spostamenti degli animali per adattarsi ai cambiamenti, si parlerà di plastica e altri rifiuti in mare per una sensibilizzazione consapevole. Il preserata darà voce alle Future Societies e al ruolo delle donne nella salvaguardia dell'oceano. La serata continuerà con lo spettacolo teatrale “Una savia bambina. Gianni Rodari e i modelli femminili”. Una rappresentazione anticonvenzionale del rapporto tra uomini e donne che ripercorre, attraverso i testi di Rodari, i cinque temi principali che riguardano i rapporti tra uomini e donne: il corpo,il lavoro, la coppia, la famiglia, i modelli educativi. Lo spettacolo riesce così a tenere insieme la dimensione ludica e letteraria, legata ai testi dello scrittore,e quella educativa, legata ai ruoli familiari e all'empowerment.

La mattina del 10 luglio tornano le attività per bambini e ragazzi. Questa volta si salperà in viaggio alla scoperta del tempo, con lo sguardo proteso verso il futuro ignoto e volto a comprendere i cambiamenti dettati dai tempi della natura e i suoi equilibri e quelli imposti invece dall'uomo.L'inaugurazione (ore 18) della mostra d'arte “Paesaggi del futuro”, a Portoferraio, aprirà le porte all'ultima serata del festival. La mostra, realizzata nel contesto del Premio Arte Acqua dell'Elba, è sviluppata in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti di Brera e porterà all'attenzione del pubblico 20 opere visionarie di 20 giovani talenti dell'Accademia di Belle Arti di Brera. A Marciana Marina, alle ore 21.30, Seif si chiuderà all'insegna della musica con la Gaudats Junk Band. Un progetto speciale di Daniele Guidotti, che vede suonare la band strumenti autocostruiti.

Acqua dell'Elba - impresa familiare fondata 22 anni fa da Fabio e Chiara Murzi e Marco Turoni con l’idea di racchiudere in un flacone l’essenza del mare dell’Elba e diventata società Benefit nel 2021 - è presente sul mercato con 24 negozi monomarca in Italia e 3 all'estero e una rete di distribuzione che conta circa 700 profumerie sparse su tutto il territorio nazionale e internazionale.

L’azienda è impegnata sul fronte sostenibilità con molteplici progetti tra cui Seif - Sea Essence International Festival, il primo festival dedicato alla tutela e alla promozione del mare e della sua essenza, e Elba 2035, il progetto di ascolto e ingaggio del territorio volto ad avviare progettualità specifiche per rendere l'Isola ancora più attrattiva e sostenibile entro il 2035.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti