ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùL’annuncio dell’ad

Ad Amazon i licenziamenti continueranno nel 2023

Lo ha detto l’amministratore delegato di Amazon, Andy Jassy, senza tuttavia specificare l’entità dei tagli e i tempi

NYT: Tagli record di diecimila posti ad Amazon

1' di lettura

L’amministratore delegato di Amazon, Andy Jassy, ha annunciato in una comunicazione interna all’azienda che i licenziamenti continueranno anche nel 2023. Lo riporta Abc news. La comunicazione arriva qualche giorno dopo la notizia che il gigante dell’e-commerce si prepara a cacciare 10.000 impiegati, in quello che potrebbe essere il maggior taglio nella storia della società pur rappresentando meno dell’1% della sua forza lavoro complessiva. “L’economia rimane in una situazione difficile e noi abbiamo assunto rapidamente negli ultimi anni”, ha sottolineato Jassy senza tuttavia specificare l’entità o i tempi dei nuovi licenziamenti.L’amministratore delegato di Amazon ha solo detto che le decisioni verranno condivise con i dipendenti all’inizio del 2023.

È stata «senza dubbio la decisione più difficile» che Jassy abbia preso da quando è nel gruppo, ha detto sottolineando che così non si eliminano soltanto dei ruoli «ma piuttosto persone con emozioni, ambizioni e responsabilità le cui vite saranno influenzate» da questo. «La chiave sarà fare ciò che Amazon sa fare meglio - ossessionarsi per i clienti e inventare incessantemente per loro conto - e se lo facciamo, dovremmo essere tutti molto ottimisti riguardo al futuro di Amazon. So di esserlo», ha assicurato l’ad. Amazon ha una forza lavoro globale di oltre 1,5 milioni. Aveva già avvertito gli investitori di un quarto trimestre debole e aveva deciso di bloccare le assunzioni all’inizio di novembre alla luce dell’aumento dei rischi di inflazione e recessione.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti