ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùManifestazioni

Ad Asti torna la Douja d’Or: il vino al centro dell’evento

di Filomena Greco

2' di lettura

Arriva all’edizione numero 56 la Douja d’Or, storica manifestazione dedicata al vino che per i prossimi 10 giorni, fino al 18 settembre, animerà il centro storico di Asti. La formula è quella che si è consolidata nelle scorse edizioni, una non-stop di eventi diffusi legati alla cultura del vino.

L’appuntamento storico del settembre astigiano avrà un programma fitto nei week end e iniziative a partire dalle 18 nei giorni infrasettimanali. Il vino sarà protagonista di talk, degustazioni, masterclass, incontri, letture, spettacoli e cene per offrire spunti di conoscenza e di approfondimento. La mappa della Douja d’Or nell’edizione 2022 prevede due nuove location, la Camera di Commercio di Alessandria-Asti e il Comune di Asti. La Cdc, all'interno di Palazzo Borello di Piazza Medici, ospiterà questo pomeriggio, 9 settembre, la cerimonia di inaugurazione della manifestazione con la musica dei Bandakadabra. Il 13 settembre sarà la volta de “La magia del vino”, un appuntamento con Marco Berry, presentatore, artista, mago, appassionato di cucina e di vino, e con l’imprenditore Guido Martinetti. Nella giornata del 15 sarà la volta dell’evento “Vino Ciak si gira” con Marco Lombardi, autore, conduttore tv e creatore della Cinegustologia. Palazzo Borrello è anche location per le masterclass organizzate da Piemonte Land of Wine con il supporto di AIS Piemonte. «Mettere il vino al centro significa credere nel suo valore, sostenerne la filiera economica e promuovere iniziative che ne favoriscano l’internazionalizzazione» sottolinea Gian Paolo Coscia, presidente della Camera di commercio Alessandria-Asti. Il Comune di Asti, in Piazza San Secondo, è sede dell'Enoteca della Douja – curata da Piemonte Land of Wine – che con 500 etichette diventa la più grande enoteca di vini piemontesi in tutta Italia. In piazza San Secondo ci sarà lo stand di Piemonte Land of Wine, che rappresenta tutti e 14 i Consorzi del vino riconosciuti dal ministero dell'Agricoltura, un patrimonio costituito da oltre 44mila ettari di vigneti, 18 Docg e 41 Doc regionali. Il Consorzio per la Tutela dell’Asti Spumante e del Moscato d’Asti DOCG, nell’anno del suo 90esimo anniversario, sarà al centro di una serie di iniziative dedicate alle bollicine aromatiche Made in Piemonte. Piazza Roma diverrà teatro a cielo aperto di show di poesia, circo e magia mentre Palazzo Mazzetti ospiterà la mostra dedicata a uno dei prodotti più caratteristici del territorio astigiano. L’Unione Industriale della Provincia di Asti è presente anche quest'anno alla Douja d’Or con la rassegna dei Vermouth e Vini Aromatizzati, nello storico cortile di Palazzo Ottolenghi. La Douja d'Or è organizzata dalla Cdc di Alessandria-Asti, da Fondazione Asti Musei, da Piemonte Land of Wine, con il contributo di diversi consorzi, dall’Ui di Asti, con il Patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Asti, Comune di Asti e in collaborazione con l'Ente Turismo Langhe Monferrato Roero e Ascom-Confcommercio Asti.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti