Sony World Photography Awards 2022

Adam Ferguson è il Photographer of the Year

Ha vinto con la serie di autoritratti in bianco e nero “Migrantes” dedicata ai migranti in attesa di attraversare il confine tra Messico e Stati Uniti

di Stefano Biolchini

3' di lettura

L’australiano Adam Ferguson è il Photographer of the Year. Ha vinto con la serie di autoritratti in bianco e nero “Migrantes” dedicata ai migranti in attesa di attraversare il confine tra Messico e Stati Uniti. Con la collaborazione dei soggetti, Ferguson ha allestito la scena di ciascuna immagine: dopo aver montato una fotocamera di medio formato su un treppiede, ha consentito a ogni soggetto di scattare la foto in completa autonomia con un cavo di azionamento a distanza, in modo che potesse scegliere personalmente il momento dello scatto e documentare la propria vita con una partecipazione più attiva.

Adam Ferguson vince il Sony World Photography Awards 2022

Adam Ferguson vince il Sony World Photography Awards 2022

Photogallery19 foto

Visualizza

Empatia, non pietà

Ferguson ha così commentato la sua vittoria: “Questa serie di scatti, realizzata in collaborazione con i migranti, voleva essere un modo per suscitare empatia, non pietà. Cedendo il controllo e dando a ogni migrante facoltà decisionale nel processo che mirava a rappresentarlo, ho cercato di ribaltare la narrativa della marginalizzazione per raccontare una storia che fossa più umana, onesta e capace di far immedesimare l'osservatore. Provo gratitudine per quelle persone così forti e coraggiose che hanno accettato di lavorare con me e questo premio lo ritiro anche a nome loro. Vincere il titolo di Photographer of the Year è come dare a questa storia un'altra vita, perché permette a un nuovo pubblico di conoscere le storie importanti che queste persone hanno voluto condividere con me”.

Loading...

Va a lui , oltre a un premio in denaro di 25.000 dollari USA e un set di attrezzature fotografiche digitali di Sony.

Sono inoltre stati resi noti i nomi dei primi, dei secondi e dei terzi classificati nelle dieci categorie Professional e i vincitori dei concorsi Open, Student e Youth. Presso la Somerset House di Londra, dal 13 aprile al 2 maggio 2022, si terrà la mostra di oltre 300 stampe e di centinaia di altre immagini digitali di tutti i fotografi vincitori e finalisti. Verranno inoltre esposte le opere di Edward Burtynsky, il celebre fotografo canadese a cui è stato conferito il premio Outstanding Contribution to Photography di quest'anno.

Categorie premiate

Nella categoria Architettura hanno trionfato Domagoj Burilović (Croazia); 2° posto Javier Arcenillas (Spagna); 3° posto Yun Chi Chen (Taiwan). Per la Fotografia creativa Alnis Stakle (Lettonia); 2° posto Raphael Neal (Regno Unito); 3° posto Sarah Grethe (Germania). Per la Documentaristica ha vinto Jan Grarup (Danimarca); 2° posto Fabian Ritter (Germania); 3° posto Win McNamee (Stati Uniti) . Nella sezione Ambiente ha vinto Shunta Kimura (Giappone); 2° posto Gideon Mendel (Sudafrica); 3° posto Giacomo d'Orlando (Italia). Per il, miglior Paesaggio ha vinto l’italiano Lorenzo Poli (Italia); 2° posto Andrius Repšys (Lituania); 3° posto Gareth Iwan Jones (Regno Unito). Nella sezione Portfolio ha trionfato Hugh Fox (Regno Unito); 2° posto Julian Anderson (Regno Unito)3° posto Anna Neubauer (Austria). La sezione ritratti la vinta proprio Adam Ferguson (Australia); 2° posto George Tatakis (Grecia)3° posto Brent Stirton (Sudafrica). Per la sezione Sport sul podio Ricardo Teles (Brasile); 2° posto Adam Petty (Australia); 3° posto Roman Vondrouš (Repubblica Ceca). Nella sezione Natura morta primi Haruna Ogata (Giappone) e Jean-Etienne Portail (Francia); 2° posto Cletus Nelson Nwadike (Svezia)3° posto Alessandro Gandolfi (Italia). Nella competizione Vita selvaggia e natura vince Milan Radisics (Ungheria); 2° posto Federico Borella (Italia); 3° posto Oana Baković (Romania). Ezra Bohm (Paesi Bassi) è lo Student Photographer of the Year 2022. Bohm è stato premiato per The Identity of Holland, la serie di immagini ispirate al tema Connections, con cui era stato chiesto agli studenti di presentare una storia che raccontasse il modo in cui loro stessi, o qualche altro soggetto, interagiscono con il mondo. Bohm ha quindi fotografato gli abitanti di una comunità olandese molto unita, che ancora preserva usanze e abitudini tradizionali, evidenziandone gli elaboratissimi costumi tipici e il forte legame con il patrimonio culturale olandese. Il premio Outstanding Contribution to Photography di quest'anno è andato al noto fotografo canadese Edward Burtynsky. Universalmente considerato uno dei professionisti contemporanei più autorevoli al mondo, Burtynsky è noto soprattutto per le sensazionali immagini dedicate ai paesaggi industriali e, più in generale, alla crisi ambientale globale. Le impressionanti rappresentazioni degli sterminati paesaggi alterati dall'uomo mettono a nudo la spaventosa entità delle infrastrutture e della distruzione. Le viste di catene montuose sfregiate, bacini d'acqua prosciugati e dispersione urbana sono distillate in astrazioni pittoriche di forme e colori.

SONY WORLD PHOTOGRAPHY AWARDS 2022 EXHIBITION, La mostra che ospiterà i lavori dei vincitori dei Sony World Photography Awards di quest'anno sarà allestita presso la Somerset House di Londra dal 13 aprile al 2 maggio 2022. Oltre a esporre le opere dei vincitori assoluti e di categoria, l'evento proporrà anche le mostre personali di Pablo Albarenga (Uruguay) e Craig Easton (Regno Unito), rispettivamente vincitori del titolo di Photographer of the Year nel 2020 e 2021.La mostra virtuale dei Sony World Photography Awards 2022 è visitabile all'indirizzo:www.worldphoto.org/virtualexhibition2022


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti