Miglior regista

3/6Cinema e Media

Adam McKay (Vice - L'uomo nell'ombra)

Fino al 2015 Adam McKay era un regista di poco conto, autore di tanti film superficiali e dimenticabili. Poi con «La grande scommessa» tutto è cambiato: McKay era stato nominato agli Oscar come miglior regista e aveva vinto la statuetta per la miglior sceneggiatura non originale. Ora con «Vice – L'uomo nell'ombra» è riuscito a fare il bis (sia nella categoria della regia, che della sceneggiatura, in questo caso originale) ed è entrato a pieno titolo tra i nomi più importanti della Hollywood di oggi

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti