musica

Addio a Eddie Van Halen

Il celebre chitarrista e fondatore dell’omonimo gruppo aveva 65 anni

di Stefano Biolchini

default onloading pic
(AFP)

Il celebre chitarrista e fondatore dell’omonimo gruppo aveva 65 anni


2' di lettura

A sessantacinque anni scompare una delle grandi stelle del rock: è morto ieri Eddie Van Halen, dopo aver perso la sua battaglia contro il cancro.

L'annuncio è stato dato su Twitter dal figlio Wolfgang. Fondatore dei Van Halen, Eddie è stato un virtuoso della chitarra elettrica. Tra i brani più celebri della sua band si ricorda “Jump” del 1983.

Los Angeles

Edward Lodewijk detto Eddie Van Halen era nato ad Amsterdam nel 1955 e aveva studiato pianoforte dopo essere partito con la sua famiglia per Los Angeles nel 1960.

Il “tapping”

In seguito sarebbe passato alla chitarra e poi con suol fratello maggiore Alex, che invece lascerà la chitarra per la batteria, forma il primo nucleo del gruppo che diverranno i Van Halen nel 1970, con il cantante David Lee Roth e il bassista Michael Anthony. La hard rock band, caratterizzata proprio dagli esplosivi assolo con dissonanze alla chitarra di Eddie e dalla sua specialità, il “tapping”, diviene fin da subito la principale attrazione e protagonista della Sunset Strip scena di Los Angeles, già prima di realizzare il l’omonimo album nel 1978. Album che figura al 19vesimo nelle classifiche Billboard, divenendo uno dei maggiori successi della decade. Il primo nella serie dei più venduti e che avrebbe portato i Van Halen ai maggiori successi fra gli anni 1970 e 80 con hits fra cui “Ain't Talkin' 'Bout Love,” quello che per molti è il suo capolavoro “Jump,” “Panama” and “Hot for Teacher.”

Eddie Van Halen, quale virtuoso della tecnica, si è aggiudicato un posto fra i top di sempre con Jimi Hendrix, Eric Clapton and Jimmy Page dei Led Zeppelin.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti