LUTTI

Addio a Elsa Peretti, da modella a designer di gioielli per Tiffany

Viveva da molti anni tra New York e la Catalogna, aveva 80 anni, ma era ancora in piena attività creativa – Alcune su linee ideate per il marchio americano, dal 2020 di proprietà di Lvmh, sono longseller

di Giulia Crivelli

Aggiornato alle 18.25 del 19 marzo

default onloading pic

2' di lettura

La notizia è arrivata dagli Stati Uniti, a darla è stata Wwd con un “alert”: è scomparsa a 80 anni (ne avrebbe compiuti 81 il 1° maggio) Elsa Peretti, forse la più famosa designer di gioielli di Tiffany , il più antico marchio del lusso americano, dal 2020 di proprietà del colosso francese Lvmh.

A confermare la notizia è stato Gianfranco Pampaloni, proprietario dell'omonima azienda di argenteria fiorentina che produce per Tiffany e che collaborava con Peretti dagli anni ’80 realizzando le sue creazioni in argento. Elsa Peretti, ha spiegato, è morta in Spagna, a Sant Martí Vell, in Catalogna, dove viveva da tempo.

Loading...

Il bracciale Bone (osso), che segue l’anatomia del polso

Aveva 80 anni (era nata a Firenze nel 1940), ma continuava a creare per Tiffany e le sue collezioni sono sempre diventate best seller al momento dell’uscita e sono poi diventate long seller (nella foto, due bracciali disegnati da Elsa Peretti della serie Bone, tra i preferiti di clienti molto famose di Tiggany come Catherine Deneuve, Sophia Loren, Angelina Jolie e Liza Minnelli).

Elsa Peretti aveva lavorato, ancora giovanissima, come modella, prima in Spagna e poi a New York, dove viveva dagli anni 60. Il ritratto che le fece Helmut Newton, Elsa Peretti in Bunny Costume, è considerato un emblema della fotografia degli anni 80.

La sua prima collezione fu un successo mondiale. Diamonds by the Yard, Open Heart e Bone Cuff sono ancora oggi espressione di un design moderno e contemporaneo. In occasione del suo 25° anniversario di collaborazione con Tiffany, il Fashion institute of technology di New York istituì una cattedra, la Elsa Peretti professorship in jewelry design, come riconoscimento alla sua carriera, e le conferì il dottorato in Fine arts. Le creazioni di Elsa Peretti sono nelle collezioni permanenti di prestigiosi musei, dal British Museum al Metropolitan di New York.

Elsa Peretti in Bunny Costume, di Helmut Newton

Nel 2019 Firenze le aveva dedicato una mostra, The Modern Vision of Elsa Peretti, all’interno della XII Florence Biennale d'Arte che raccontava il suo sodalizio unico con la maison Tiffany che è durato oltre 45 anni. Il 24 ottobre di quell’anno inoltre le venne conferito, sempre a Firenze, il Leonardo da Vinci Lifetime Achievement Award for Jewelry and Fashion Design, ritirato proprio da Gianfranco Pampaloni.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti