cassazione

Adulterio e vita da separati in casa non bastano per annullare le nozze

Inutile per l’ex marito confessare i tradimenti e il disinteresse per l’ex moglie per ottenere il riconoscimento in Italia della sentenza della Sacra Rota

di Patrizia Maciocchi

default onloading pic
(Christophe Denis - stock.adobe.com)

Inutile per l’ex marito confessare i tradimenti e il disinteresse per l’ex moglie per ottenere il riconoscimento in Italia della sentenza della Sacra Rota


1' di lettura

All’ex marito, non serve confessare le sue relazioni extraconiugali e il netto disinteresse per l’ex moglie, per farsi annullare il matrimonio. Nessuna speranza per il separato in casa, che ha convissuto con la moglie più di tre anni, di veder passare un colpo di spugna sulle nozze, attraverso il riconoscimento in Italia della sentenza di annullamento del tribunale ecclesiastico. La Corte di cassazione (sentenza 30900) è netta nel confermare che stare sotto lo stesso tetto da sposati per più di tre lustri rende valide le nozze, facendo scattare una situazione giuridica di “ordine pubblico italiano”. Questo a meno che entrambi non siano dell’avviso di aver “scherzato” sin dall’inizio.

Per la Suprema corte, infatti, non basta la parola di uno dei coniugi, occorre che tutti e due «al momento della proposizione della domanda di delibazione» abbiano manifestato «inequivocabilmente all’esterno la piena volontà di non considerare la convivenza come un elemento fondamentale integrativo del coniugio ma come una semplice coabitazione». Ad avviso dei giudici l’affetto coniugale, l’infelicità del matrimonio e le vite parallele, non bastano a cancellare le nozze, se solo uno dei coniugi ha considerato la convivenza come semplice coabitazione e non come elemento integrativo di una relazione affettiva e coniugale. Nello specifico pare proprio che la donna la pensasse diversamente. Una situazione tutto sommato non così rara che dà diritto alla separazione ma non all’annullamento. E se così non fosse non sarebbero davvero molti i matrimoni validi.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti