Unicorni fintech: la maggioranza è «made in Usa», ma il più grande è cinese

8/9Startup

Adyen

default onloading pic

Il biglietto da visita che esibisce questa fintech olandese, nata nel 2006 ad Amstedam, sono i clienti in portafoglio: Facebook, Airbnb, Uber, SoundCloud e Netflix sono alcune delle aziende che utilizzano la sua piattaforma di pagamento universale, in grado di supportare un ampio ventaglio di sistemi di transazione. Entro l'anno è previsto lo sbarco in Borsa, partendo da una valutazione di 2,3 miliardi di dollari. Negli anni ha chiuso round per complessivi 266 milioni.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti