lusso

Aeffe, il Covid taglia un terzo dei ricavi semestrali

Il ricavi consolidati del gruppo sono calati del 31,4% a quota 118,9 milioni di euro. L’Ebitda è sceso sotto il milione. Ma i progetti non si fermano, a partire dagli investimenti nel digitale

di Marta Casadei

default onloading pic
(AP)

Il ricavi consolidati del gruppo sono calati del 31,4% a quota 118,9 milioni di euro. L’Ebitda è sceso sotto il milione. Ma i progetti non si fermano, a partire dagli investimenti nel digitale


3' di lettura

Il Covid-19 non risparmia il gruppo Aeffe, quotato nel segmento Star di Piazza Affari: nel primo semestre 2020, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, i ricavi del gruppo con sede a San Giovanni in Marignano (Rn) sono calati del 31,4% (sia a cambi correnti sia costanti) a 118,9 milioni di euro. L’Ebitda del gruppo, cui fanno capo i marchi Alberta Ferretti, Philosophy di Lorenzo Serafini, Moschino e Pollini, si è attestato a 600mila euro, contro i 26,7 milioni del primo semestre 2019 mentre la perdita netta si è attestata a quota 10,9 milioni di euro, rispetto all’utile di 5,1 milioni del periodo gennaio-giugno 2019.

La situazione patrimoniale e finanziaria di Aeffe, a fronte di patrimonio netto di 159,9
milioni di euro, mostra quasi un raddoppio dell’ indebitamento, salito dai 36.5 milioni di euro di fine giugno 2019 agli attuali 62,5 milioni di euro al netto dell'effetto IFRS 16. Un aumento legato all’incremento del capitale circolante.

Impatto sulle vendite e sulle consegne

I risultati negativi si devono all’impatto della pandemia che ha inciso sia sulle vendite al cliente finale - complici le chiusure dei negozi - sia sul calendario delle consegne: «Le merci relative agli ordini della primavera-estate 2020 che avevano subito il blocco delle spedizioni al 31 marzo 2020 - si legge nella relazione semestrale - sono state spedite nel secondo trimestre per la loro quasi totalità. Al 30 giugno 2020, le spedizioni delle collezioni autunno/Inverno 2020 ai clienti sono state posticipate per effetto del periodo di lockdown che ha interessato i principali Paesi nei quali opera il gruppo, determinando minori consegne di merce entro il termine del primo semestre e portando gli anticipi fatturati entro tale data ad una percentuale sul totale degli ordini ben inferiore a quella registrata nel corrispondente periodo dello scorso anno, vale a dire 20% del 2020 contro il 37% del 2019».

Ad ogni modo, il gruppo è stato in grado - pur nel rispetto delle restrizioni imposte - di realizzare i campionari della pre-collezione della stagione Primavera/Estate 2021 e le produzioni delle collezioni della A/I 2020 nei tempi programmati.

Virtual showroom e base produttiva in outsourcing

La reazione è stata quella di guardare avanti, continuando a investire nello sviluppo:
«Il gruppo ha intrapreso azioni quali l'ampliamento della base produttiva in outsourcing per assicurare la puntualità delle consegne relative alle collezioni autunno-inverno 2020 e ha messo a punto un virtual showroom evoluto per presentare in remoto le nuove collezioni a buyers ed operatori del settore impossibilitati a viaggiare - ha detto Massimo Ferretti, presidente esecutivo -. Il gruppo sta affrontando questo momento, indubbiamente difficile per l’intero settore, con forte attenzione ai costi, al recupero di efficienza e proponendo collezioni maggiormente in linea con le esigenze della clientela per effetto dell'attuale scenario di mercato». Aeffe ha anche potenziato gli investimenti in marketing digitale e potenziato dell'e-commerce, favorendo il traffico sia nei negozi online che offline e rafforzando la brand awareness dei brand.

I nuovi progetti partono dal digitale

In questo solco si inserisce il progetto di podcast lanciato da Philosophy di Lorenzo Serafini. Si intitola “The icon girls” ed è il racconto delle “muse” che hanno ispirato la creatività di Lorenzo Serafini. La prima puntata è dedicata a Brooke Shields, mentre le seguenti saranno incentrate sulle figure di Patty Pravo, artista che ha ispirato la sfilata fall winter 2020, Amanda Lear, Isabella Rossellini e Lady Diana.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti